Acquista azioni sul mercato azionario italiano

Per capire come funziona la borsa italiana è necessario sapere cos’è un broker.

Il termine “broker” si riferisce alla figura di un intermediario tra acquirenti e venditori. È applicabile a tutti i tipi di campi e settori come assicurazioni, immobili.

Un broker è un agente o una società incaricata di eseguire le operazioni di acquisto o vendita di strumenti finanziari richieste dai suoi clienti. La sua funzione principale è quella di agire come intermediario tra i suoi clienti e il mercato, trovando un venditore quando il suo cliente gli dà un ordine di acquisto o un acquirente quando il suo cliente gli dà un ordine di vendita.

Ogni broker offrirà ai propri clienti una serie di strumenti finanziari sui quali potrà operare, ad esempio valute, azioni, indici azionari, materie prime, metalli preziosi, energia, okbrokers.it è uno dei broker più completi del mercato.

Per poter esercitare la professione di broker, è necessario rispettare le normative vigenti che regolano i mercati finanziari e inoltre avere la supervisione e la licenza dei competenti organi di regolamentazione.

Tipi di broker

Esistono 2 tipi principali di broker a seconda del modo in cui eseguono gli ordini dei loro clienti:

1- Sportello negoziazione broker

Sono broker che hanno un “tavolo dei soldi”. Ciò significa che le operazioni dei tuoi clienti non vanno effettivamente sul mercato ma vengono eseguite presso il trading desk del broker. Questo tipo di broker crea un mercato interno per i propri clienti e cercano la controparte di ogni operazione all’interno delle operazioni degli altri loro clienti e se non la trovano, si comportano da controparte dell’operazione garantendo liquidità e disponibilità permanente anche se tale operazione li coinvolge un profitto o una perdita.

2- Brokers Non Dealing Desk

I broker NDD (Non Dealing Desk) non dispongono di un “money desk” e sono responsabili unicamente dell’invio delle operazioni al mercato. Sono collegati a fornitori di liquidità (che di solito sono grandi banche e istituzioni finanziarie come Deutsche Bank, Bank of America, Barclays, Goldman Sachs, JP Morgan, CitiBank, HSBC, …) che sono le controparti di ogni operazione.

Come acquistare azioni in Borsa Italiana?

Per acquistare azioni in Italia bisogna recarsi alla Borsa di Milano, dove sono quotate tutte le azioni di società italiane e alcune azioni di società internazionali.

La Borsa Italiana ha diversi indici rappresentativi, il più noto è il FTSE MIB, composto dalle 40 più importanti società quotate alla Borsa di Milano.

Oltre a questo indice, ci sono anche FTSE Italia Mid Cap, FTSE Italia Small Cap, FTSE Italia Micro Cap, FTSE Italia Star e FTSE AIM Italia.

Se mettessimo insieme tutti questi indici, potremmo acquistare tutte le azioni in Italia, anche se sicuramente non sarebbe la cosa più redditizia o sensata da fare.

Come acquistare azioni in Italia?

Per acquistare azioni di società italiane, così come per acquistare azioni da qualsiasi parte del mondo, dobbiamo assumere un intermediario finanziario.

Gli intermediari finanziari si chiamano Broker e ci danno accesso ai mercati azionari.

Se vogliamo acquistare azioni in Italia, dobbiamo assicurarci che il nostro Broker possa darci accesso alla Borsa di Milano.

La maggior parte dei Broker ha questa possibilità, visto che Borsa Italiana è considerata una delle principali piazze borsistiche, tra tutte su cui si può investire in tutto il mondo.

Se stai cercando titoli molto specifici, quelli di piccola o media capitalizzazione, che sono quotati alla Borsa Italiana, è possibile che il tuo solito Broker non ti dia l’accesso.

La maggior parte dei broker si concentra sui titoli a maggiore capitalizzazione, quelli che fanno parte del FTSE MIB, le 40 società a maggiore e maggiore capitalizzazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.