Quantcast

La Ugl esprime solidarietà a quei lavoratori che non possono restare a casa

L'appello del sindacato: "Chi può, non esca di casa"

Anche la segreteria provinciale Ugl di Lucca ha voluto esprimere la propria vicinanza a tutti quei lavoratori che, in questi giorni di grandi difficoltà, prestano il loro servizio in favore della comunità.

“In questi giorni così difficili e di preoccupazione per tutti, e proprio nel giorno dell’anniversario dell’Unità d’Italia – dice il segretario Cipriano Paolinelli – vuole ringraziare ed esprimere vicinanza e sostegno a tutti quei lavoratori appartenenti alle categorie che sono, nonostante la situazione critica, impiegati in servizio e continuano a dover prestare attività lavorativa”.

“In maniera particolare a tutto il comparto sanità, infermieri, medici, personale ospedaliero in generale, personale e volontari delle Misericordie, agli autotrasportatori, ai conducenti di mezzi pubblici, agli operai delle fabbriche e a tutti quelli che garantiscono i servizi minimi essenziali alla popolazione – conclude Paolinelli – Per questo anche il sindacato Ugl di Lucca manda un appello a tutti i cittadini della Provincia: chi può rimanga in casa“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.