Quantcast

Green pass obbligatorio per lavoratori pubblici e privati, le Province chiedono di estendere la validità dei tamponi

All'incontro con i ministri ha partecipato anche il presidente Luca Menesini

Il Governo estende il green pass obbligatorio (ottenibile con vaccinazione, tampone negativo entro le 48 ore e certificazione di guarigione da Covid) per i lavoratori del settore pubblico (compresi anche i soggetti che hanno contratti esterni con la pubblicazione amministrazione) e del settore privato a partire dal 15 ottobre prossimo.

Lo conferma anche il presidente della provincia di Lucca, Luca Menesini che ha partecipato alla cabina di regia con i ministri Gelmini, Speranza e Brunetta in rappresentanza delle Province Italiane: “L’obiettivo del governo – afferma Menesini – è di utilizzare il green pass per riuscire ad arrivare al 90% di popolazione over12 vaccinata e poter così affrontare l’inverno con uno scudo di protezione anti-Covid collettivo. I tamponi sono gratuiti per le persone che non possono accedere alla vaccinazione, su base di idonea certificazione medica, mentre è in corso un confronto sulla calmierazione dei prezzi per tutti. Noi abbiamo chiesto, inoltre, che la validità del tampone sia estesa a 72 ore, anziché 48: il Ministro Speranza ha detto che chiederà al Comitato tecnico-scientifico se è possibile fare questa estensione. Pertanto i dettagli potrò darveli al momento dell’approvazione del decreto legge”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.