Quantcast

Trasporto pubblico locale, indetto lo sciopero per la giornata di domani

Nella provincia di Lucca il Tpl sarà in blocco dalle 8,31 alle 11,59 e dalle 15,01 a fine turno

Confermato lo sciopero nazionale di 24 ore del trasporto pubblico locale indetto per domani (26 marzo) anche in Provincia di Lucca. A darne la notizia è il segretario regionale Ugl Autoferro della Toscana e provinciale di Lucca Cipriano Paolinelli. A incrociare la braccia saranno quindi i lavoratori con contratto di autoferrotranvieri e internavigatori, che vedono il loro contratto scaduto e non rinnovato da 3 anni.

“Pur consapevoli delle difficoltà del periodo, non possiamo non manifestare il nostro dissenso di fronte alla soppressione di un diritto  legittimo, qual è quello del contratto nazionale – spiega Paolinelli -. Ricordando inoltre che la nostra categoria, come tante altre è tra quelle categorie che nonostante la Pandemia Covid-19 non si è mai fermata, garantendo ai cittadini, se pur in maniera ridotta il diritto alla mobilità”.

Nella provincia di Lucca il Tpl sarà in sciopero dalle 8,31 alle 11,59 e dalle 15,01 a fine turno. Sara quindi garantito il servizio da inizio turno alle 8,30 e dalle 12 alle 15.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.