Quantcast

Conti correnti bancari, aumentano le spese di gestione

Mantenere un conto corrente bancario sta diventando un onere sempre più ingente per le famiglie italiane. Negli ultimi anni, tutti i principali istituti di credito hanno modificato al rialzo le spese legate ai servizi, una cifra che solo nel corso del 2017 ha segnato un incremento di 1,8 euro.

Questo è il dato emerso dalla ricerca effettuata da Bankitalia, la quale sottolinea come, nell’ultimo anno, la spesa media per la gestione di un conto sia balzata a 79,4 euro.

Tra le principali ragioni degli aumenti c’è la crescita dei canoni di base e di quelli legati alle carte di credito e di debito.

Secondo i dati raccolti, il canone base è passato da una media di 28 euro del 2016 a 31 euro nel 2017, mentre per quello che riguarda le spese delle carte di credito e debito, i costi delle prime sono passati da 6,7 euro in media nel 2016 a 7,1 euro nel 2017, per le seconde si è passati da 4,1 a 4,5 euro.

In questo quadro complicato di spese legate ai conti corrente delle filiali e on line, è possibile trovare sul mercato ancora dei conti corrente a zero spese, sicuri e affidabili, come quello offerto dal colosso olandese ING denominato Conto Arancio.

Conto Arancio prevede una soluzione a zero vincoli nel caso in cui venga accreditato lo stipendio o la pensione o nel caso in cui si abbiano entrate pari ad almeno 1000 euro mensili. La comodità di avere un’offerta, tutto incluso, a 0€ al mese e che offre un’ampia gamma di servizi come: la carta di debito Mastercard, i bonifici SEPA in filiale, online e al telefono, la carta prepagata Mastercard, effettuare prelievi in tutta Europa con carta di debito, i pagamenti online, in filiale e al telefono e infine un libretto degli assegni all’anno.

Il conto è ugualmente vantaggioso anche nel caso in cui non venga accreditato lo stipendio o la pensione, permettendo di avere a disposizione una soluzione a zero vincoli con un canone di 2€ mensili, oppure una soluzione a canone gratuito con utilizzo on line.

Inoltre, per chi effettua l’accredito su Conto Corrente Arancio riceverà il 2% sulle somme che vengono vincolate per 6 mesi. Un conto che è anche moderno e tecnologico, che può essere gestito in modo completo direttamente dallo smartphone o tablet grazie all’applicazione dedicata per dispositivi iOS e Android.

Attraverso l’utilizzo dell’impronta digitale è possibile confermare le operazioni in modo veloce e sicuro, mentre i possessori dell’iPhone X e modelli successivi, tale operazione potrà essere eseguita attraverso il riconoscimento facciale Face ID.

Nonostante questi aumenti generalizzati, avvenuti nell’ultimo periodo, è possibile per le famiglie e i risparmiatori, ancora oggi, trovare ancora soluzioni funzionali, sicure ed economiche per la gestione dei propri guadagni. Basta comparare attraverso i servizi web le varie offerte proposte e non fermarsi ai servizi che vengono messi a disposizione da un singolo istituto di credito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.