Menu
RSS

Danni da lupo, via libera a risarcimenti per le aziende

lupiokDanni da lupo. Ci sarà tempo fino al 31 marzo per presentare la domanda per il risarcimento danni. Le aziende zootecniche che hanno avuto danni, con perdite di animali, pecore ma anche bovini, equini, asini e suini, potranno quindi presentare la domanda di risarcimento per un indennizzo il cui importo varia secondo il valore commerciale dell’animale ucciso: per gli ovini iscritti al libro genealogico si va dai 1200 euro per un ariete, ai 350 euro per una pecora. Lo ha annunciato oggi (11 marzo) la Regione Toscana.

Leggi tutto...

Etjca, 20 anni al servizio di lavoratori e imprese

2019 02 11 ETJCA 20 anni20 anni al servizio dei giovani in cerca di lavoro e delle aziende. Etjca, Agenzia per il lavoro ed eccellenza italiana nella gestione delle risorse umane, celebra i suoi primi 20 anni di attività e, per l’occasione, ha creato un logo ad hoc che sottolinea l’importante ricorrenza con un lettering e una ghirlanda d’alloro stilizzata che accompagnano il logo istituzionale. Etjca, nata nel 1999 come Pmi, ha saputo crescere e innovarsi nel corso degli anni, mantenendo sempre intatta la sua identità e i valori etici che da sempre la contraddistinguono. Proprio grazie a questi valori, l’azienda è diventata il punto di riferimento ideale per le aziende e per i giovani in cerca di lavoro. 

Leggi tutto...

L'informazione è preziosa. Anche se è gratis

GiornalismoL’informazione è preziosa. Anche quando è gratuita, come la nostra.
Lucca in Diretta, Il Cuoio in Diretta e Serchio in Diretta hanno dalla nascita questa filosofia. Le notizie che scriviamo, le informazioni che raccogliamo e riceviamo, dal momento in cui sono pubblicate sono aperte alla libera fruizione di chiunque. Basta avere una connessione a internet, un cellulare, un tablet. Basta digitare l’indirizzo e tutto quello che noi produciamo diventa fruibile, condivisibile e, visto che operiamo con licenza Creative Commons, anche copiabile, con l’obbligo di citazione della fonte.

Leggi tutto...

Cave, Stella e Marchetti (FI): “Piano va rifatto”

cavaMarco Stella, vice-presidente del Consiglio regionale della Toscana (FI) e il capogruppo di Forza Italia all'assemblea regionale, Maurizio Marchetti, riguardo al nuovo Piano regionale Cave, approvato lunedì scorso (18 febbraio), dalla Giunta presieduta da Enrico Rossi, contestandone le criticità, che già gli imprenditori avevano messo in luce e di cui non è stato tenuto conto, chiedono che sia riscritto così da poterne superare gli elementi negativi che rischiano di penalizzare un settore di ormai grande importanza in Toscana.

Leggi tutto...

Nuove imprese in Italia: nel 2018, 1 su 4 opera nel turismo

turisti pisa toscana ambienteNel corso del 2018 i terminali delle Camere di Commercio hanno registrato un saldo positivo per quello che riguarda l’apertura e chiusura di attività in Italia.

Nel dettaglio sono state 348.492 le nuove imprese aperte, contro le 316.877 chiuse, con un saldo positivo di circa 32.000 attività, che è affiancato da un aumento del numero di aziende chiuse rispetto a quanto registrato nel 2017.

Leggi tutto...

Turismo, in arrivo sgravi per le ristrutturazioni fatte nel 2018

ponte maddalenaAnche le strutture ricettive della Valle del Serchio potranno godere degli sgravi fiscali presvisti per quelle aziende che, nel corso del 2018, hanno operato delle ristrutturazioni mirate all'abbattimento delle barriere architettoniche. Sono infatti riaperti i termini per la presentazione delle istanze relative al credito di imposta per le spese relative a interventi di ristrutturazione edilizia o di eliminazione delle barriere architettoniche. Ad annunciarlo Confesercenti Toscana Nord con il suo direttore Miria Paolicchi. A ciascuna impresa agevolazioni fino a 200mila euro. Confesercenti Toscana Nord inoltre metterà a disposizione dei propri associati un servizio specifico e gratuito di consulenza e assistenza per l’elaborazione e presentazione delle domande.

Leggi tutto...

470mila euro per lavori sulle strade della Valle

Lavori Stradali 2 2Interesseranno anche alcune zone della Valle del Serchio i lavori di manutnezione della viabilità che sono stati affitadi dalla Provincia di Lucca per un totale di oltre 470mila euro. È quanto emerge da una serie di atti pubblicati sull'albo pretorio dell'ente di Palazzo Ducale. Ad essere interessate dai lavori saranno anche la strada regionale 12 dell'Abetone e del Brennero e la strada regionale 445 della Garfagnana. Tra i territori che saranno toccati dai lavori ci saranno Fornoli, Mologno e Volcascio. Molti gli interventi di manutenzione sia ordinaria che straordinaria che interesseranno alcune delle più importanti vie di comunicazione della lucchesia le cui condizioni sono evidentemente andate peggiorando anche a sesuito del maltempo delle ultime settimane. Gli interventi previsti interesseranno inoltre anche la manutenzione delle opere d'arte che si trovano lungo la viabilità. I lavori sono stati finanziati dalla Regione Toscana che ha messo a disposizione della Provincia una somma di oltre 1 milione di euro per la manutenzione delle infrastrutture. 

Leggi tutto...

San Valentino, i messaggi più romantici dei lettori

cuoreveronaSono stati davvero tanti i messaggi di San Valentino ricevuti, anche quest'anno, dai lettori di Serchio in Diretta, Lucca in Diretta e Il Cuoio in Diretta. E tra questi, a sorpresa, spunta anche una proposta di matrimonio. Pubblichiamo oggi (14 febbraio) una selezione dei migliori messaggi arrivati nei giorni scorsi alla redazione. E chi volesse affidare al nostro quotidiano il suo pensiero d'amore 'last minute', potrà farlo scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o inviando un messaggio WhatsApp al 346.6194740.

Leggi tutto...

Agricoltori tentati da quota 100 per la pensione

agricolotoreCombattuti fra l'amore per il proprio lavoro e la prospettiva di ottenere il meritato riposo. Ci sono centinaia di agricoltori che potrebbero sfruttare Quota 100 e avere la pensione, ma il legame con la terra è troppo forte. Lo dicono le prime rivelazioni di Epaca Coldiretti in queste prime settimane di code agli sportelli della provincia di Lucca con tantissimi lavoratori, il 75% agricoltori, interessati a capire se, come e con quanto potrebbero andare in pensione con la cosiddetta Quota 100.

Leggi tutto...

La fattura elettronica e il privato cittadino, ecco cosa cambia

fatturaelettronica

Uno dei temi che ha tenuto banco in questi ultimi mesi nel mondo economico è sicuramente quello legato all’introduzione, dal 1° gennaio 2019, dell’obbligo della fatturazione elettronica.

Si è parlato di tutte le nuove incombenze cui è tenuto chi possiede una partita IVA ed emette fattura, ma spesso non si parla di che cosa è cambiato per i privati cittadini, nella fattispecie chi effettua compravendite di prodotti o servizi.

La nuova fatturazione riguarda sia le transazioni che avvengono tra privati (aziende o liberi professionisti), sia quelle verso i consumatori finali, un nuovo modo per il fisco per ricevere delle informazioni quasi in tempo reale, incrociando i dati in modo da verificare eventuali anomalie o casi di evasione fiscale.

Il cambio di paradigma ha impattato in modo radicale, tant’è che aziende e liberi professionisti sono dovute correre ai ripari, acquistando dei software per fattura elettronica che aiutino il soggetto a portare a termine tutte le varie fasi della produzione di una fattura elettronica: dalla compilazione, alla trasmissione al Sistema di Interscambio, fino alla consegna e archiviazione delle stesse.

Proprio a tal fine, Fatture in Cloud, giovane società 100% italiana proveniente dal mondo delle applicazioni per smartphone e tablet, mette a disposizione un software di fatturazione online costruito appositamente sulle esigenze del cliente, pronto per l’obbligo di fatturazione elettronica introdotto a inizio anno e in grado di fornire la massima assistenza e funzionalità nella produzione e gestione delle fatture.

I cambiamenti in termini di fatture non interessano solo coloro i quali attraverso le loro attività devono emettere tali documenti fiscali, ma riguarda anche le abitudini quotidiane di tutti i cittadini.

Le nuove fatture saranno esclusivamente di tipo digitale ed emesse con un formato denominato XML, e una volta emesse, saranno automaticamente recapitate al Sistema di Interscambio predisposto dall’Agenzia delle Entrate.

Il titolare di partita IVA deve emettere fattura e inviarla allo SdI, indicando nel campo “codice destinatario” quello convenzionale “0000000”, compilando solo il campo del codice fiscale. La fattura arriva a disposizione dell’utente finale che potrà scaricarla attraverso un’apposita sezione del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Il fornitore dovrà anche consegnare o spedire copia della fattura, in formato analogico o digitale, all’acquirente. Alla fine di ogni trimestre, l’Agenzia delle Entrate comunica l’ammontare dovuto al fisco sulla base delle fatture elettroniche inviate attraverso il Sistema di Interscambio.

Sono esclusi dall’obbligo di fatturazione elettronica i professionisti che si trovano nel regime dei minimi/forfettario e che fatturano sotto la soglia dei 65 mila euro annui.

Per gli esercenti e artigiani che operano solo con consumatori finali emettendo scontrini e ricevute fiscali, l’obbligo è stato posticipato.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Newsletter

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@serchioindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Il network

Lucca in Diretta negativo Cuoio in Diretta negativo