Quantcast

A Coreglia una giornata in ricordo di Benedetto Puccinelli e Giovanni Giannini

A teatro un convegno e una mostra micologica dei funghi eduli e velenosi del territorio

Domani (13 novembre) a Coreglia Antelminelli si ricorderanno due grandi personaggi e ricercatori locali: Benedetto Puccinelli e Giovanni Giannini.

L’appuntamento, organizzato dall’amministrazione comunale insieme con l’Unione dei Comuni della Mediavalle, l’azienda Usl Toscana Nord-ovest e l’associazione Aster Natura Toscana associazione naturalistica lucchese, è al teatro Bambi di Coreglia capoluogo dalle 10,30.

Benedetto Puccinelli un grande botanico e micologo coreglino, nonché docente del Real Liceo Lucchese e direttore dell’Orto botanico dal 1834 al 1850; il secondo, di Tereglio, un importante studioso di folklore, che si è dedicato principalmente alla tradizione popolare e alle usanze della montagna lucchese.

La giornata si svilupperà tramite un convegno e una mostra micologica dei funghi eduli e velenosi del territorio. Saranno inoltre esposte tavole su Puccinelli e Giannini. Un’occasione per educare i cittadini a conoscere ma soprattutto riconoscere i funghi nei nostri boschi, per evitare il rischio di avvelenamenti e intossicazioni alimentari.

Coreglia ricorda Benedetto Puccinelli e Giovanni Giannini

L’obiettivo dell’iniziativa è infatti quello di divulgare e far conoscere la vita e il percorso di due personaggi che hanno arricchito la storia del territorio, di Coreglia e in generale di tutta la provincia, soprattutto per quanto riguarda la conoscenza delle piante e dei funghi. Ecco perché all’interno della manifestazione, grazie proprio alla disponibilità dell’ispettorato micologico dell’Asl Toscana Nord-Ovest, sarà organizzato un corso propedeutico al riconoscimento dei funghi con distribuzione di materiali illustrativi e un’esposizione micologica dedicata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.