Quantcast

Giovedì al Museo ripartono con ‘La parola cantata’

Angela Villa e Franco Ventimiglia per l'evento organizzato dal Museo italiano dell'immaginario folklorico

In apertura del nuovo ciclo di incontri dei Giovedì al Museo, il Museo italiano dell’immaginario folklorico presenta sabato (25 settembre) alle  21 nella propria sede la performance teatrale La Parola Cantata, di e con Angela Villa e Franco Ventimiglia. L’evento, fruibile unicamente in modalità online, è gratuito con obbligo di prenotazione a questo link.

Ne La Parola Cantata, il corpo e la voce risvegliano emozioni, sensazioni, raccontano storie spesso dimenticate, mentre la parola dialoga con la musica. Le tematiche sono quelle del nostro presente: dalle fiabe di Basile alle favole nere della pandemia, sei donne, sei figure mitiche, forse sei divinità cadute in disgrazia, affacciate alle finestre del mondo contemporaneo, indemoniate e amareggiate, raccontano il loro vissuto durante la quarantena. Le musiche della tradizione classica partenopea accompagnano i loro deliri e addolciscono il marasma delle emozioni in gioco.

Angela Villa, voce narrante e canto, è autrice e critica teatrale. Ha ottenuto diversi riconoscimenti in ambito drammaturgico ed è presente in alcune raccolte di drammaturgie femminili. Nel 2015 ha rappresentato l’Italia all’Avana come vincitrice per il nostro paese della biennale La scrittura della differenza.

Franco Ventimiglia, chitarrista e ricercatore musicale, cura il tessuto melodico della performance.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.