Quantcast

Versilia e Garfagnana, una mostra diffusa ricorda le vittime a 25 anni dall’alluvione

Sarà presentata domani (16 giugno) nella sala del consiglio regionale dal presidente Antonio Mazzeo

Una mostra diffusa per commemorare i 25 anni dall’alluvione che causò 13 morti tra Versilia e Garfagnana il 19 giugno del 1996. Territori divenuti oggi simbolo di rinascita e ricostruzione.

Per questo, un quarto di secolo dopo, le vittime saranno ricordate nelle risposte che seppero dare le istituzioni e la popolazione. Nasce così una mostra diffusa tra Stazzema (dal 18 giugno all’11 luglio), Seravezza (dal 18 giugno all’11 luglio), Forte dei Marmi (dall’8 giugno al primo agosto) e Pietrasanta (dal 19 giugno all’11 luglio).

La mostra sarà presentata domani (15 giugno) alle 12,30, nella sala consiliare di palazzo Pegaso. Saranno presenti il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo, con l’ex vicepresidente del senato e all’epoca presidente della Regione Vannino Chiti, e l’ex sindaco di Pisa Paolo Fontanelli, che fu subcommissario per la ricostruzione. Insieme a loro ci saranno il sindaco di Stazzema Maurizio Verona, l’assessora alla cultura Serena Vincenti, l’assessore alla cultura del Comune di Seravezza Giacomo Genovesi, la vicesindaca di Forte dei Marmi Graziella Polacci, gli artisti Gennifer Deri e Michele Pardini e Lorenzo Belli curatore della mostra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.