Gvs Barga, successo per la prima uscita a Renaio nel rispetto delle regole anticontagio

Via al progetto "Opportunità ludico sportive e musicali per un tempo più libero"

Il gruppo volontari della solidarietà Gvs Odv di Barga, come concordato con il responsabile Asl, ha dato il via alle uscite sul territorio nell’ambito del progetto Opportunità ludico sportive e musicali per un tempo più libero.

Finalmente i ragazzi disabili hanno fatto la prima uscita e come località è stata scelta la frazione di Renaio nel comune di Barga. Vista la temperatura del giorno non poteva essere scelta una località più appropriata. I ragazzi con gli accompagnatori, al termine delle attività, hanno gustato una buonissima pizza all’ombra del castagno all’esterno del ristorante Il Mostrico. Rimasti tutti soddisfatti hanno ringraziato Franca, Luca e il personale tutto per il servizio prestato.

Il trasporto dei frequentatori è avvenuto nel rispetto delle regole Covid. Al fine di ridurre le occasioni di rischio e contatti tra persone, i responsabili del Gvs hanno deciso di adottare le seguenti misure di prevenzione: il Gvs potrà ospitare giornalmente solo piccoli gruppi di ospiti con la conseguente necessità di prevedere una rotazione delle persone e quindi di una frequenza giornaliera; le attività del Gvs sono rimodulate in ragione appunto dell’emergenza in atto; saranno privilegiate attività di carattere individuale o di piccolo gruppo per evitare il più possibile aggregazioni e scambi tra ospiti.

L’ospite sarà invitato all’igiene delle mani più volte al giorno e saranno costantemente rinforzati, nei limiti della sua capacità di comprensione, i messaggi volti a favorire le buone pratiche di contenimento della diffusione del contagio. Verrà rilevata la temperatura corporea e verrà chiesto ai genitori e/o tutor di non inviare i ragazzi alle attività in presenza di sintomi riconducibili al coronavirus.

Nonostante le limitazioni è stata una bellissima giornata all’aria aperta, molto apprezzata degli ospiti disabili e dagli operatori. “Nella circostanza – le parole del presidente del Gvs Francesco Feniello – si ringrazia la misericordia di Castelnuovo e la protezione civile di Molazzana che da anni collaborano con il Gvs. Un ringraziamento particolare a tutti i volontari e alle operatrici Chiara Piegaia (psicologo) e Costanza Paolinelli e da ultimo a tutti i  nostri ragazzi diversabili che come sempre hanno saputo trasmettere a noi tutti le loro emozioni e la loro gioia per la prima uscita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.