‘Voce al silenzio’, la scuola dice no alla violenza sulle donne

Il progetto sarà presentato all'ufficio scolastico territoriale di Lucca

Un progetto per dire no alla violenza di genere. Voce al silenzio è il titolo dell’iniziativa lanciata dal polo Fermi-Giorgi per portare a galla e insistere nell’opera di sensibilizzazione necessaria su una tematica che ogni anno continua a fare vittime. Le iniziative vedranno anche il coinvolgimento delle forze dell’ordine e di tante realtà che si sono rese attivamente partecipi del territorio.

I dettagli dell’evento saranno presentati mercoledì prossimo (11 dicembre) alle 10,30 all’Ufficio scolastico provinciale in piazza Guidiccioni. Saranno presenti la dirigente Ust Donatella Buonriposi, il dirigente del polo Fermi-Giorgi Massimo Fontanelli, il responsabile della direzione territoriale Tirrenica di Banco Bpm Adelmo Lelli, il direttore della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Maria Teresa Perelli, le insegnanti di riferimento del progetto, una rappresentanza delle famiglie e degli studenti coinvolti.

L’iniziativa è supportata dalla Misericordia di Borgo a Mozzano e dalla Fondazione Campus. Gli sponsor dell’evento sono Francesconi srl, Idrotherm 2000, Villa Trentuno, Acqua Silva, Rue De Mille, Azienda agricola Badiola, Azienda vinicola Tenuta del Buonamico e Italzinc Srl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.