Quantcast

Dal sushi in salsa locale ai prodotti tipici: eventi gourmet al Ciocco

Una serie di appuntamenti con la cucina del territorio e non

Doppio appuntamento gourmet alla Tenuta del Ciocco: domani (6 dicembre) la cucina nipponica si fonde con i prodotti del territorio grazie alla Sushi Night, degustazione con cooking show inserita ciclo dei Venerdì della Locanda, serate a tema dedicate durante le quali la tradizione incontra sapori e cultura lontane. Lunedì (9 dicembre) invece sarà la volta di Valle del Gusto, in cucina cinque chef per una cena a base di formaggi, vini e distillati d’eccellenza.

Lo chef della Locanda alla Posta, Stefano Vincenti preparerà al momento sushi di vario genere come nigiri, maki uramaki, e ancora il garfasushi dove l’alga è sostituita dal cavolo. Nel menu anche piatti caldi quali noodles, pollo e verdure stir fry, marinato in salsa Ponzu e per concludere mochi di riso giapponese con tè verde. In abbinamento birra di Natale Forst e Vermentino di Luni – Fattoria il Monticello.

Gli appuntamenti culinari alla Locanda Alla Posta proseguono lunedì (9 dicembre) alle 20 con Valle del Gusto una serata esclusiva in cui il resident chef della Locanda Tommaso Monticelli sarà accompagnato ai fornelli da ben quattro guest star: Andrea ed Elisa di Elisa Bar & Ristorante di Barga, Giuseppe Bertoli del Mulin del Rancone di Camporgiano e Aurelio Barantini dell’Antica Locanda di Sesto. La serata inoltre ospiterà prodotti di aziende del territorio: le etichette della cantina Arnaldo Caprai, i formaggi del Caseificio Marovelli, il gin Ambrosia e il panettone artigianale di Theobroma.

Il menu di lunedì 9 si apre con trota marinata agli agrumi su insalatina, castagne secche e riduzione d’arancia, a seguire tortino di farro con fonduta al Bagiolo Marovelli, pancetta arrosticciata e gocce d’aceto balsamico dello chef Giuseppe Bertoli dell’Agriturismo Mulin del Rancone. In abbinamento agli antipasti sarà possibile bere il metodo classico Arnaldo Caprai. Come primi piatti saranno serviti gnocchi di patate di montagna con caciottina Marovelli e polvere di prosciutto Bazzone, e ancora rigatini di farro Felicetti con ragù di cinta senese, il tutto bagnato da Chardonnay Umbria igt Arnaldo Caprai. A seguire quaglia con insalata calda di farro, castagne e barbe rosse con polvere di foglia di fico, riduzione di sagrantino e cicoria, abbinato a Sagrantino di Montefalco Dogc. Dolce conclusione con un moullex al fondente, coulis di fragole e crema allo sciroppo di fieno della Maestà della Formica, e la degustazione di panettone artigianale Theobroma abbinato al gin Ambrosia.

Giovedì (13 dicembre), in programma un altro evento alla Locanda alla Posta con la degustazione di piatti scozzesi, una serata dove il buon cibo sarà accompagnato da spettacoli di ballo e musiche folk scozzese, realizzate in collaborazione con la comunità scozzese di Barga.

Sono tante le altre occasioni golose per visitare il Ciocco durante la stagione delle feste. Tra le novità il Brunch che si tiene ogni domenica, un’occasione conviviale, da gustare in coppia, con gli amici o la famiglia, tra il calore di un camino acceso e le cime innevate al di là della vetrata. Bacon, salmone, uova, frittelle, ma anche pasta, carne e le mille proposte dello chef.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.