Incendio sopra Coreglia, situazione sotto controllo. Resta chiusa la strada per Piastroso

Il pericolo è la caduta massi dopo il passaggio delle fiamme. Servirà

Incendio sulle colline di Coreglia, situazione sotto controllo.

Il Comune di Coreglia traccia così un bilancio dell’episodio iniziato ieri intorno alle 16, sopra l’abitato di Coreglia capoluogo, interessando sia la strada per Piastroso che quella che sale verso Crocialetto.

Ad aggiornare sulla situazione, attualmente sotto controllo, sono il sindaco Marco Remaschi e l’assessore Emilio Volpi. “Da ieri pomeriggio fino ad ora, il personale dell’Unione dei Comuni della Mediavalle del Serchio ha attivato operai forestali e personale tecnico degli uffici che svolge attività di controllo e gestione del territorio. Sono intervenuti anche elicotteri regionali. Supportato anche dagli operai dell’Unione dei Comuni della Garfagnana, dalle squadre di volontari anticendio riconosciute dalla Regione Toscana e dai vigili del fuoco, impegnati soprattutto a presidiare alcune abitazioni minacciate dalle fiamme, il personale in servizio ha messo in campo manovre molto efficaci per arginare il fronte del fuoco, riuscendo in breve tempo a contenere il rogo. A loro va tutto il nostro ringraziamento”.

“Attualmente l’incendio è sotto controllo – dicono Remaschi e Volpi – non sono presenti fiamme attive, ma la superficie da monitorare si estende per oltre 10 ettari, su un terreno impervio con una forte pendenza. Una situazione non facile e che non ci permette ancora di abbassare la guardia. Per questo la strada per Piastroso resta chiusa: capiamo le difficoltà dei cittadini, ma è davvero troppo pericoloso. Nella notte sono caduti molti massi a causa dell’incendio: la strada, per poter essere riaperta in sicurezza, dovrà essere liberata e bonificata da una ditta specializzata. Il ringraziamento più grande va a tutte le persone che hanno passato la notte sul posto, senza tirarsi indietro e chi fin dalle prime ore di questa mattina era nuovamente al lavoro per spegnere le fiamme”.

“Non ci sono danni a strutture o a persone – aggiunge Paolo Battelli, responsabile dell’ufficio foreste e antincendi boschivi dell’Unione dei Comuni della Mediavalle del Serchio – Le operazioni proseguiranno ancora nella giornata di oggi e di domani (30 luglio) con lo stesso personale che nelle scorse settimane si è trovato a fronteggiare gli incendi a Lucca e Massarosa. Abbiamo in campo circa 30 persone che a rotazione stanno presidiando i nostri territori: il nostro compito è sorvegliare il territorio, coordinare gli interventi e agire nel più breve tempo possibile ove ce ne sia bisogno. Da circa due settimane siamo continuamente sul campo: la macchina operativa antincendi boschivi, quindi, è al massimo della sua operatività”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.