Chiusura della variante di San Donnino, l’Unione dei Comuni: “Subito interventi per la viabilità alternativa”

Il presidente Tagliasacchi: "Zona già penalizzata dai lavori alla ferrovia, non ci si possono permettere isolamento e nuovi sacrifici"

L’Unione dei Comuni Garfagnana esprime grande preoccupazione per l’interruzione della viabilità sulla variante di San Donnino nel Comune di Piazza al Serchio.

“In attesa di conoscere le cause del danno al viadotto – dice il presidente Andrea Tagliasacchi – e grati alla Regione Toscana e all’assessore Baccelli per la assunzione di impegni immediati a sostegno delle analisi e dei provvedimenti da adottare, vogliamo sottolineare che l’alta Garfagnana dovrà ricevere attenzione e misure adeguate alla mobilità delle persone e delle merci. La coincidenza con i lavori sulla tratta ferroviaria che hanno visto la soppressione dei treni da Fornaci di Barga ad Aulla penalizza fortemente pendolari, lavoratori e turisti”.

“Dovremo fare ogni sforzo – conclude – per migliorare la viabilità alternativa anche stabilendo con la Provincia di Lucca  e la Regione Toscana logistica e misure di supporto per un territorio che non può permettersi isolamento e sacrifici ulteriori

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.