Quantcast

Coronavirus, calano i nuovi positivi e i ricoveri in provincia di Lucca

Cinque pazienti in meno in area Covid rispetto alla scorsa settimana

Calano i contagi nell’ultima settimana sul territorio dell’Azienda Usl Toscana nord ovest. Dal 26 aprile al 2 maggio i nuovi positivi sono stati 7314 mentre nei sette giorni precedenti erano stati 9801. Diminuisce anche il numero dei ricoveri in ospedale, in particolare nelle strutture della provincia di Lucca, dove a oggi ci sono 58 ricoverati, di cui 4 in terapia intensiva. La scorsa settimana erano 63, 2 in condizioni gravi.

I nuovi positivi

Nel dettaglio nella Piana di Lucca nell’ultima settimana ci sono stati  893 nuovi casi positivi, 142 in età scolastica, e così ripartiti: Altopascio 70, Capannori 287, Lucca 428, Montecarlo 24, Pescaglia 23, Porcari 56, Villa Basilica 5. In Valle del Serchio negli ultimi sette giorni ci sono stati 385 positivi, 53 in età scolastica, così divisi: Bagni di Lucca 13, Barga 64, Borgo a Mozzano 54, Camporgiano 19, Careggine 2, Castelnuovo Garfagnana 66, Castiglione di Garfagnana 16, Coreglia Antelminelli 28, Fabbriche di Vergemoli 1, Fosciandora 2, Gallicano 21, Minucciano 10, Molazzana 11, Piazza al Serchio 20, Pieve Fosciana 18, San Romano in Garfagnana 14, Sillano Giuncugnano 8, Vagli di Sotto 2, Villa Collemandina 16. Infine in Versilia i nuovi casi sono stati 720 nuovi. 102 in età scolastica: Camaiore 106, Forte dei Marmi 34, Massarosa 117, Pietrasanta 102, Seravezza 72, Stazzema 12, Viareggio 277.

I ricoveri

A oggi (3 maggio) al San Luca ci sono 22 ricoverati, di cui tre in terapia intensiva (la scorsa settimana erano 27 e 2), al Versilia sono 26 i posti letto occupati in area covid, uno in terapia intensiva (la scorsa settimana erano 29) mentre all’ospedale di Barga sono 10 i ricoveri, tre in più rispetto alla scorsa settimana. Dunque, negli ospedali dell’Azienda Usl Toscana nord ovest i ricoveri per Covid19 al 2 maggio sono in totale 160 (il 26 aprile erano 183) di cui 8 in terapia intensiva, così come al 26 aprile.

I vaccini

Nella Piana di Lucca le vaccinazioni complessivamente effettuate al primo maggio riguardano 138585 prime dosi, 129901 seconde dosi, 117709 terze dosi e 616 quarte dosi. Nell’ultima settimana sono state somministrate 602 dosi, di cui 336 terze dosi e 224 quarte dosi. In Valle del Serchio sono state effettuate 33024 prime dosi, 30579 seconde dosi, 32002 terze dosi e 383 quarte dosi, 195 nell’ultima settimana di cui 62 terze dosi e 122 quarte dosi. Infine in Versilia sono in totale 124961 le prime dosi, 115648 le seconde dosi, 102756 le terze dosi e 839 le quarte dosi. Nell’ultima settimana sono state somministrate 659 dosi, di cui 271 terze dosi e 357 quarte dosi.

L’andamento del virus e dei vaccini sul territorio aziendale

Oggi (3 maggio) si sono registrati 3 decessi di persone residenti sul territorio dell’Azienda Usl Toscana nord ovest: 1 nell’ambito territoriale della Zona Pisana, 2 nell’ambito territoriale della Zona Alta Val di Cecina-Valdera. Ieri (2 maggio) si sono registrati 3 decessi: 1 nell’ambito territoriale dell’Alta Val di Cecina-Valdera, 1 nell’ambito territoriale della Zona Valli Etrusche, 1 nell’ambito territoriale della Zona Livornese.

Nei sette giorni precedenti (dal 25 aprile al 1 maggio) i decessi sono stati 22: 4 nell’ambito territoriale dell’Alta Val di Cecina-Valdera, 2 nell’ambito territoriale delle Apuane, 2 nell’ambito territoriale della Lunigiana, 6 nell’ambito territoriale della Zona Pisana, 2 nell’ambito territoriale della Zona Versilia, 3 nell’ambito territoriale delle Valli Etrusche, 1 nell’ambito territoriale della Zona Livornese, uno nell’ambito territoriale della Zona Piana di Lucca, 1 nell’ambito territoriale della Zona Elba.

Al primo maggio le vaccinazioni effettuate sono 2.835.463, di cui 1.044.472 per prime dosi. Sono stati vaccinati 535.691 donne e 508.781 uomini.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.