Quantcast

“Il suo green pass risulta clonato”: attenzione al messaggio truffa

Hacker all'attacco per rubare i dati personali. La polizia postale avverte: non aprire il link e gli allegati e cestinare il messaggio

La polizia postale mette in guardia su una nuova tipologia di phishing che sfrutta la comunicazione del ministero della salute per l’invio al cittadino del link al download del green pass.

Attenzione quindi all’arrivo di un sms, apparentemente proveniente dal ministero della Salute, nel quale è riportato che la certificazione verde Covid-19 risulta essere clonata. Il messaggio contiene un link ad un sito malevolo che induce a fornire i propri dati bancari.

Per evitare di farsi rubare i dati personali e bancari basta non aprire il link e gli allegati e cestinare il messaggio. 

Un messaggio truffa, quindi, che sta circolando in tutta Italia, inclusa la Toscana: “La sua certificazione verde Covid-19 risulta essere clonata. Per evitare il blocco è richiesta la verifica dell’identità su dgcgov.valid-utenza.com”, il testo del sms.  Se si clicca sul link gli haker sono pronti a rubare i dati personali.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.