Quantcast

Marito e moglie rapinati in villa da un bandito armato di coltello

La donna minacciata e aggredita dal malvivente sulle colline di Borgo a Mozzano

Si è trovata di fronte il rapinatore che l’ha minacciata con un coltello, sfilandole un orologio dal polso e strappandole una catenina dal collo. Sono stati attimi di vero terrore per la proprietaria di una villa a Cerreto, nel comune di Borgo a Mozzano, assaltata da un rapinatore che potrebbe aver agito anche con qualche complice che avrebbe fatto da palo.

I contorni della vicenda non sono ancora del tutto chiari: la rapina risale alla tarda serata di mercoledì (12 gennaio) anche se lo si è appreso soltanto oggi. Erano circa le 23,30 di sera, quando è accaduto tutto. All’interno della villa, sulle colline di Borgo a Mozzano, c’erano soltanto moglie e marito. L’uomo si trovava al piano di sopra quando un malvivente è riuscito ad entrare, cogliendo di sorpresa la moglie che si trovava al piano terreno.

E’ stato a quel punto che la donna è stata aggredita e minacciata. Il malvivente ha estratto un coltello e glielo ha puntato alla gola, poi l’ha derubata degli oggetti di valore che aveva con sé prima di allontanarsi.

Ai due coniugi terrorizzati non è restato da fare altro che dare l’allarme ai carabinieri. I militari si sono recati sul posto per chiarire la dinamica dell’accaduto e hanno iniziato le indagini per dare un nome e un volto al malvivente e capire se abbia o meno agito con dei complici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.