Quantcast

Il Covid ferma le corse: bus sostituivi per Aulla e treni soppressi sulla Viareggio-Firenze

In continuo aggiornamento la riprogrammazione degli orari per assenza di personale

La variante Omicron ha messo in crisi il sistema dei trasporti anche in Toscana. Se da un lato i mezzi su gomma devono fare i conti con 530 autisti in meno, finiti in isolamento o in quarantena per Covid, dall’altro anche le ferrovie sono costrette a riprogrammare le corse giorno per giorno per mancanza di personale.

Covid e bus, Autolinee Toscane nel caos: “Mancano 530 autisti. Impossibile garantire tutte le corse”

Una mancanza della quale non è possibile prevedere in anticipo la portata, in continua espansione, e che deve fare i conti non solo con gli agenti di condotta ma anche con macchinisti, addetti alla biglietteria e magazzinieri oltre che con le disposizioni governative in materia di anticontagio in continuo aggiornamento. In linea di massima – almeno fino a domenica (9 gennaio) – sono circa 95 su 770 le corse ferroviarie giornaliere cancellate e che per la maggior parte (più della metà) sono state o saranno sostituite da autobus o da altri treni regionali a partenza ravvicinata.

In provincia di Lucca le variazioni riguardano soprattutto la tratta Lucca-Aulla dove solo nella giornata di oggi (5 gennaio) a partire dalle 5 la mattina e fino a sera, sono una ventina le corse sostituite con un bus alternativo che ripercorre le stesse fermate, anche se per il momento nessuna è stata cancellata. Una sostituzione che, in parte riguarda anche la linea Firenze-Viareggio. Qui, per alcune corse è previsto un treno solo da Lucca al capoluogo di regione e viceversa, ma per raggiungere la città del Carnevale è necessario salire sul bus sostitutivo. Cancellata invece la corsa delle 15,50 di oggi (5 gennaio) da Pisa a Lucca.

Dalla riprogrammazione degli orari non sfuggono nemmeno le festività, dove già a cose normali sono meno i treni in funzione. Nella giornata di domani (6 gennaio) la gran parte delle corse ferroviarie (14) che collegano Pisa ad Aulla – e le conseguenti fermate a cavallo come Lucca e Piazza al Serchio – saranno cancellate e sostituite da un servizio bus. Cosa che non avverrà per le corse Firenze-Viareggio delle 13,09 e 17,09 e nella tratta inversa (Viareggio-Firenze) delle 15,10 e 19,10 che saranno invece cancellate. Non eseguirà nessuna corsa neanche il treno Lucca-Pisa delle 13,12 e delle 16,42, così come, nel senso di marcia opposto sarà soppresso il treno delle 15,50.

La riprogrammazione regionale, per il momento, si ferma al 7 gennaio (clicca qui) ma sarà possibile controllare ogni variazione di orario sul sito di Trenitalia (clicca qui).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.