Quantcast

Covid, un anno fa l’inizio della campagna vaccinale. Speranza: “In 12 mesi oltre 108 milioni di dosi”

In Toscana siamo a 3 milioni e 115 mila vaccinati su 3 milioni e 668 mila abitanti

E’ passato un anno, oggi (27 dicembre), da quando in Italia iniziò la campagna vaccinale anti Covid, e il ricordo va anche ai camion, scortati dalle forze dell’ordine, che trasportavano le prime dosi da distribuire in tutte le regioni.

Vere e proprie paure in molti cittadini, per un siero di cui molti temevano gli effetti secondari, sia nell’immediato che nel lungo periodo. Poi i no vax, le proteste in piazza, il cambio di commissario e l’arrivo del generale Francesco Paolo Figliuolo.

Il 27 dicembre 2020 fu chiamato il V Day, con i vaccini, dapprima, somministrati al personale sanitario, per poi passare agli over 80 e ai fragili, e, di mese in mese, le varie fasce di età. In dodici mesi la maggioranza degli italiani si è vaccinata, con la prima e la seconda dose e il booster. Pfizer e Moderna l’hanno fatta da padrone, poi il vaccino J&J, Astrazeneca invece ritirato, e ora l’arrivo del Novovax.  Da pochi giorni è iniziata anche la campagna vaccinale per i bimbi da 5 a 12 anni, e in molti medici pediatri auspicano che il vaccino venga esteso anche agli under 5, a partire da zero mesi.

“In 12 mesi, grazie alla forza del nostro servizio sanitario nazionale, all’impegno senza precedenti delle donne e degli uomini della sanità italiana, abbiamo somministrato oltre 108 milioni di dosi – scrive su Facebook il ministro della salute, Roberto Speranza, ricordando l’anniversario del V-Day – Come testimoniano i dati dei nostri scienziati, i vaccini hanno salvato la vita a migliaia di persone e permesso al nostro Paese di ripartire. Dobbiamo continuare su questa strada”.

Oggi in Toscana siamo a 3 milioni e 115 mila vaccinati su 3 milioni e 668 mila abitanti, ci sono quindi 550 mila persone non vaccinate.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.