Quantcast

Fosciandora, va a vuoto il nuovo bando per l’affidamento della farmacia

Presentata una sola offerta, che è stata esclusa per una "carenza di elementi essenziali"

Resta incerto il futuro della farmacia di Fosciandora. L’ultimo bando per l’affidamento della gestione situata nella frazione di Migliano, infatti, ha ricevuto una sola offerta, che è stata esclusa per una “carenza di elementi essenziali” nella documentazione presentata.

La farmacia è  gestita dal 2015 – in via provvisoria dopo il fallimento della prevedente società  – dalla dottoressa Daniela Pugliese. Una gestione che è stata prorogata fino al 31 dicembre 2021, dopo che l’apposito bando del 2018 è andato deserto. Lo scorso 18 giugno la dottoressa Pugliese ha comunicato al Comune la recessione del contratto di locazione dei locali per cessazione dell’attività a fine di quest’anno.

Proprio per questo motivo l’amministrazione comunale ha aperto una nuova gara, conclusa con una non aggiudicazione della farmacia di via Roma 20/A.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.