Quantcast

Covid, via alla terza dose del vaccino a ospiti e personale delle Rsa

Toscana, la campagna va avanti: somministrazioni a tutti gli over 80

Toscana, si parte con la terza dose del vaccino contro il coronavirus per tutti gli over80. La dead line ormai è alle porte: da lunedì (4 ottobre) il via con le somministrazioni anche agli ospiti e al personale delle Rsa e a tutti gli ultraottantenni, che abbiano fatto la seconda da almeno sei mesi.

“Abbiamo definito il cronoprogramma e procediamo spediti con la somministrazione della terza dose, avviata nei giorni scorsi per le persone particolarmente fragili. Da lunedì, infatti, coinvolgeremo le altre categorie di soggetti, indicate dalla circolare ministeriale  – commenta il presidente della Regione Toscana -. Abbiamo condiviso la programmazione con i medici di medicina generale, con i quali sussiste una stretta e positiva collaborazione. La Toscana ha lavorato bene – prosegue -. L’intero sistema sanitario regionale ha dato il massimo, come del resto tutti gli attori della campagna di vaccinazione, tanto da avere permesso alla nostra Regione di centrare l’obiettivo dell’80% della copertura vaccinale della popolazione entro la data del 30 settembre, andando oltre la media nazionale . Il risultato raggiunto è importante – conclude – ma abbiamo ancora tante sfide da affrontare, che sapremo vincere senz’altro tutti insieme”.

Il cronoprogramma della vaccinazione con terza dose è articolato come riportato di seguito.

Ospiti e personale delle Rsa
Gli ospiti saranno vaccinati in Rsa mentre il personale sarà vaccinato sia in Rsa o presso i centri vaccinali dopo aver effettuato la prenotazione sul portale online regionale prenotavaccino.sanita.toscana.it  nell’apposita formella dedicata, cliccabile dalle ore 12 di giovedì 7 ottobre. A essere interessati  sono in tutto 26 mila persone tra anziani (12mila) e personale a loro contatto tra cui infermieri e operatori socio-sanitari (14mila).

Over80
Sempre lunedì 4 ottobre partirà la somministrazione della terza dose anche per gli over 80, una platea di circa 300mila persone per le quali sono state predisposte quattro modalità multicanale di vaccinazione: la prima è dal proprio medico di medicina generale: in questo caso si può contattare direttamente il proprio medico oppure effettuare la richiesta sul portale prenotavaccino.sanita.toscana.it, cliccando sulla nuova formella “Mi vaccino dal mio medico”; la seconda è in farmacia; la terza è negli hub e centri vaccinali: gli over 80 si potranno prenotare sul portale online regionale prenotavaccino.sanita.toscana.it  (dalle ore 12 del 4 ottobre) nello spazio loro dedicato oppure andando direttamente al centro vaccinale con il libero accesso senza prenotazione; il quarto canale, infine, riguarda i casi di impossibilità a uscire dalla propria abitazione per i quali è prevista la vaccinazione a domicilio, grazie alla stretta collaborazione, già sperimentata per le prime due dosi, tra le zone distretto territoriali delle Asl e i medici di medicina generale.

Operatori sanitari, socio sanitari o assistenziali
A seguire, partirà la vaccinazione con terza dose anche per tutti gli altri operatori sanitari, socio-sanitari o assistenziali.
In una prima fase (da lunedì 11 ottobre) sarà riservata agli operatori over60 e in condizione di rischio; successivamente (da lunedì 18) potranno richiedere la terza dose anche tutti gli altri operatori. La modalità di prenotazione, in entrambi i casi, sarà attraverso il portale online regionale e la somministrazione avverrà negli hub e negli ospedali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.