Quantcast

La Fondazione Italia in salute: “Vaccino anti Covid anche a donne gravide o in allattamento”

Il presidente Gelli: "Solo Moderna o Pfizer"

Il vaccino contro il Covid è raccomandato anche alle donne in fase di gravidanza o di allattamento. La recente circolare del Ministero della Salute pone fine ad una pericolosa confusione su questo tema che aveva portato molte donne ad approcciarsi con timore e diffidenza verso questa vaccinazione”.

Lo rende noto Federico Gelli della Fondazione Italia in Salute, commentando la circolare del ministero della salute.

“La decisione del ministero conferma anche le indicazioni che da mesi erano state date da tutte le società scientifiche e associazioni di ginecologia italiane – aggiunge –  Dovrà essere usato un vaccino mR (Pfizer o Moderna) che non contiene dunque il virus, e quindi non vi sono motivi biologici che controindicano il suo utilizznao in qualunque fase della gravidanza. Anche in questo caso il vaccino si conferma essere lo strumento più efficace di prevenzione e tutela della salute, anche per le donne in gravidanza e per i loro figli”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.