Quantcast

A Coreglia nella chiesa di San Michele l’annuale festa della polizia

Stamani (7 settembre) l'incontro-sopralluogo in vista dell'appuntamento voluto dal sindaco Remaschi e dal questore Alessandra Faranda Cordella

Sarà festeggiato a Coreglia Antelminelli, nella chiesa del capoluogo, il santo patrono e protettore della polizia, San Michele Arcangelo.

La parrocchia, infatti, è intitolata a San Michele e a fine mese, per la prima volta, la questura di Lucca terrà qui la cerimonia. Lo ha deciso il questore, Alessandra Faranda Cordella, in accordo con il sindaco, Marco Remaschi: si è tenuto infatti stamani (7 settembre) l’incontro-sopralluogo, che ha permesso al primo cittadino di mostrare al questore alcune delle bellezze storico-artistiche del capoluogo.

Un’occasione per organizzare al meglio la cerimonia e per confrontarsi sulle prossime iniziative, soprattutto in tema di sicurezza. Durante il colloquio è emersa chiara la volontà di collaborare in modo sinergico tra le forze dell’ordine.

“Grazie al lavoro della nostra polizia municipale – dice il sindaco Remaschi – già oggi sono molte le iniziative di prevenzione e controllo che sviluppiamo in accordo con le altre forze dell’ordine, con il questore il percorso intrapreso sarà intensificato ulteriormente perché la nostra comunità sia ancora più sicura. La volontà di creare un corpo autonomo di municipale, non vincolato agli altri Comuni della Mediavalle, ci consente di essere infatti molto più puntuali nel rispondere alle esigenze dei cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.