Quantcast

Green pass a scuola: ricorso collettivo al Tar promosso da Codacons

Organizzato un webinar nel corso del quale legali ed esperti dell’associazione risponderanno alle domande

Scatta anche in Toscana un ricorso collettivo al Tar contro il green pass nel settore della scuola.

A promuoverlo il Codacons, che ha organizzato per domani (7 settembre) alle 11,30, un webinar volto ad illustrare al personale scolastico della regione il ricorso collettivo in preparazione e a rispondere a dubbi e quesiti di docenti e lavoratori.

“Siamo favorevoli alla vaccinazione tanto che a sostegno della campagna vaccinale anti-Covid e per incentivare la vaccinazione degli indecisi abbiamo lanciato una apposita polizza assicurativa gratuita, ma siamo del tutto contrari al licenziamento o ad altre misure punitive dei lavoratori – spiega il Codacons – Proprio per questo assieme all’associazione per i diritti civili nella scuola stiamo raccogliendo anche in Toscana numerose adesioni al ricorso collettivo per chiedere al Tar di sospendere l’obbligo del green pass nel comparto della scuola, in quanto in contrasto con i principi europei e strumentale all’obbligo di vaccinazione, con gravi ripercussioni sul diritto al lavoro ed una evidente discriminazione tra cittadini, alcuni dei quali rischiano il licenziamento dopo aver ottenuto un posto di lavoro dopo anni di sacrifici e rinunce”.

In favore di docenti e personale scolastico della Toscana il Codacons ha organizzato un webinar nel corso del quale legali ed esperti dell’associazione risponderanno alle domande dei lavoratori della scuola e forniranno informazioni e dettagli sul ricorso collettivo al Tar.

Qui è possibile iscriversi al webinar alla pagina.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.