Quantcast

Lutto a Lucca e in Valle del Serchio per la morte di Ruggero Montingelli

Regista e autore tv per Rai e Mediaset ha lavorato a lungo per il gruppo Marcucci. Il ricordo del senatore Andrea: "Ciao fachiro"

Lucca e la Valle del Serchio in lutto per la morte di Ruggero Montingelli: originario di Livorno, ma ormai lucchese di adozione, regista e autore tv per Rai e Mediaset è stato anche docente in comunicazione multimediale, regia tv, pubblicità e new media.

Tante le regie di programmi di livello per le reti nazionali: da Top of the pops, storico programma musicale, diretto per cinque edizioni a Discoring, a due edizioni del reality La Pupa e il Secchione. È stato anche addetto alla comunicazione web per Corriere Tv e Gazzetta Tv.

A ricordarlo, anche per i suoi trascorsi a Videomusic al Ciocco, è il senatore Andrea Marcucci: “Ci ha lasciati Ruggero Montingelli, detto il ‘fachiro’ – dice – Un amico, un grande professionista, un artista originale. Ha vissuto intensamente e ci ha aiutato tutti a capire meglio. Grazie Ruggero”.

È stato sposato con Marialina Marcucci con cui ha avuto la figlia Chiara. Da Manuela Rossi, direttrice di banca, ha avuto altre due figlie, Matilde e Silvia.

I funerali si svolgeranno lunedì (6 settembre) alle 16 nella chiesa di San Simone all’Ardenza a Livorno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.