Quantcast

Muore a pochi mesi dal centenario Aldo Luciani: era l’ultimo reduce di Valdottavo

Il ricordo dell'amico e scrittore Andreuccetti: "Le storie che ci hai raccontato rimarranno scritte sulla carta a perenne denuncia delle atrocità e degli orrori della guerra"

Avrebbe compiuto cento anni tra soli sette mesi ma non ce l’ha fatta: Aldo Luciani è morto oggi (18 agosto). Era l‘ultimo reduce di Valdottavo.

A ricordarlo è lo scrittore Roberto Andreuccetti che di Luciani aveva pubblicato le memorie da prigioniero nei Balcani, nell’omonimo libro curato dalla Tralerighelibri.

“Oggi è un giorno triste – commenta Andreuccetti -. Anche Aldo Luciani, l’ultimo reduce di Valdottavo ci ha lasciato. Speravamo tutti che riuscisse ad arrivare a compiere cento anni. Mancavano soltanto sette mesi a quel traguardo, ma il destino non ha permesso questo. Aldo se n’è andato portando con sé le angosce ed i drammi che aveva vissuto durante quattro anni fra guerra e prigionia; drammi che aveva sempre presenti, come se fossero stati impressi col fuoco nella sua mente. Aldo se n’è andato portando con sé la sua bonarietà, la sua cordialità e la sua bontà, prerogative degli uomini dall’animo gentile”.

Aldo Luciani

“I tuoi cari devono essere orgogliosi di te Aldo, uomo dalla condotta irreprensibile e buon padre di famiglia e non dovranno piangere la tua scomparsa, perché sei andato lassù nel paradiso dei giusti, a ritrovare i compagni che ti avevano preceduto – conclude Andreuccetti -. Le storie che ci hai raccontato rimarranno invece scritte sulla carta a perenne denuncia delle atrocità e degli orrori della guerra. Addio Aldo, fino a quando mi sarà concesso di camminare lungo i sentieri di questo mondo, serberò nel cuore il tuo ricordo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.