Quantcast

Vaccini ai giovanissimi, in vista della riapertura delle scuole in campo anche i medici di famiglia

La seconda dose sarà effettuata a distanza di 21 giorni dalla prima

“Anche i medici di medicina generale, che ringrazio, vaccineranno i giovanissimi in vista della riapertura delle scuole. Un ulteriore prezioso contributo, per dare sempre più impulso alla campagna di vaccinazione”.

A dare l’annuncio l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini, che nella giornata di ieri (10 agosto) ha partecipato alla riunione del comitato regionale medicina generale, durante la quale è stato definito l’accordo tra la Regione Toscana e le organizzazioni sindacali Fimmg, Snami e Smi.

I medici di famiglia scendono, dunque, di nuovo in campo e questa volta per vaccinare i giovanissimi con Pfizer, dopo il loro impegno nella campagna di vaccinazione degli ultraottantenni, garantendo una delle più alte coperture vaccinali d’Italia.

La data di partenza è il 17 agosto, quando i vaccini saranno consegnati ai medici di famiglia, per essere somministrati alle ragazze e ai ragazzi dai 12 anni compiuti in su, in vista della ripresa della scuola a settembre.

La seconda dose sarà effettuata a distanza di 21 giorni dalla prima, con l’obiettivo di accelerare il più possibile i tempi di copertura vaccinale, soprattutto in considerazione dell’inizio del nuovo anno scolastico. È per questo motivo che la vaccinazione ai giovanissimi sarà offerta in contemporanea dalla medicina generale, dai pediatri di libera scelta, già operativi a seguito dell’accordo siglato con la Regione la settimana scorsa, dalle aziende sanitarie negli hub e anche attraverso la recente iniziativa di ‘GiovaniSìVaccinano in spiaggia’ lungo la costa toscana per tutto il mese di agosto.

“Abbiamo dato, anche questa volta, piena disponibilità – commentano il segretario regionale Fimmg Alessio Nastruzzi, il presidente regionale Snami Alessio Lambardi e il segretario regionale Smi Nicola Marini – per aiutare gli studenti a tornare a scuola in presenza, in attesa che si dia seguito al precedente accordo, per vaccinare gli under 60″.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.