Quantcast

Dopo i temporali attesa una nuova ondata di caldo africano previsioni

Verso la fine della prossima settimana attesi picchi di 39/41 gradi su vallate e pianure interne di Lazio, Abruzzo, Umbria e Toscana

Manuel Mazzoleni di 3bmeteo.com annuncia: “Nuova settimana piuttosto rovente sull’Italia: caldo africano e afa per giorni, con punte di oltre 40 gradi al centro sud. Anche al nord il tempo tornerà più stabile, salvo isolati piovaschi sulle Alpi”

“L’alta pressione africana nel corso della prossima settimana tornerà protagonista sulla nostra Penisola, con l’ennesima ondata di caldo africano, in particolar al Sud e sulle Isole maggiori – conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Manuel Mazzoleni che spiega – Roventi correnti in risalita dal Nord Africa, con valori di ben 28-30 gradi a 1500 metri circa, si porteranno gradualmente sulle isole maggiori e su parte dell’Italia centro meridionale, facendo salire le temperature anche oltre i 40 gradi. Già domenica si potranno registrare massime sino a 36/38 gradi sulle isole maggiori, 38/40 gradi su Puglia e Calabria, 34/35 in Campania, Abruzzo, Marche ed Emilia Romagna”.

“Il caldo tenderà ad aumentare ulteriormente a inizio della prossima settimana con picchi al sud entro mercoledì anche prossimi o localmente superiori ai 42/44 gradi – avverte Mazzoleni di 3bmeteo.com – Le zone più “roventi” saranno entroterra catanese, Ennese, Nisseno, Campidano e Val del Tirso, dove si potranno localmente anche toccare i 43/45 gradi. Gran caldo anche su Cosentino, Sibarite, Materano, Tavoliere, Murge, Salento, con valori vicini ai 39/42 gradi. Entro il fine settimana – prosegue Mazzoleni- Il caldo si farà sentire distintamente anche al Centro e in Val Padana con massime diffusamente oltre i 35/36 gradi, con picchi di 39/41 gradi su vallate e pianure interne di Lazio, Abruzzo, Umbria e Toscana, possibili sino a 39/40 gradi anche in Emilia”.

“Dopo i temporali e i rovesci – concludono da 3bmeteo.com – che interesseranno parte del Nord nel fine settimana, l’alta pressione dovrebbe finalmente raggiugere anche il nord dando così il via a una fase di tempo più stabile e soleggiato, almeno sino al Ferragosto, con al più qualche isolato piovasco in formazione diurna solo sui settori alpini”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.