Quantcast

Ospedale Castelnuovo, Tolaini: “Da Regione e Asl risposte concrete alle emergenze”

L'assessora alla sanità: "È riduttivo inquadrarle solo nell’ambito di misure provvisorie"

“È un risultato importante quello emerso dalla riunione che si è svolta ieri (6 maggio) tra l’assessore regionale alla salute Simone Bezzini, il direttore generale dell’Asl Toscana Nord Ovest Maria Letizia Casani e i sindaci della Valle del Serchio. La Regione e l’azienda sanitaria hanno dato delle concrete risposte alle emergenze che nei giorni scorsi erano state giustamente oggetto di forti prese di posizione da parte dei sindaci della Garfagnana e dei gruppi consiliari del comune di Castelnuovo di Garfagnana”. È questo il commento dell’assessora alla sanità del comune di Castelnuovo, Patricia Tolaini.

Castelnuovo, verrà mantenuta la guardia cardiologica e l’ecografia. A settembre attivo il primo ambulatorio senologico

“Il servizio di guardia cardiologica continuerà ad essere garantito grazie all’accordo con il Cnr – Fondazione Monasterio che fornirà tre cardiologi al reparto ospedaliero del Santa Croce. Il servizio ambulatoriale di ecografia interventistica sarà mantenuto. Dal 1° settembre 2021 sarà attivato un ambulatorio senologico. Queste decisioni – prosegue l’assessora – mirano senz’altro a sanare nell’immediato alcune emergenze organizzative, ma sarebbe riduttivo inquadrarle solo nell’ambito di misure provvisorie. Al contrario possono rappresentare l’avvio di una fase di collaborazione istituzionale finalizzata ad affrontare, tra le altre cose, anche il delicato tema delle carenze di personale per i servizi della zona Valle del Serchio, legate alla scarsa disponibilità di medici specialisti (radiologi, cardiologi, anestesisti, specialisti in medicina d’urgenza eccetera). In questo senso fa ben sperare l’avvio da parte della Regione Toscana di un progetto per la definizione degli strumenti e dei modelli organizzativi e contrattuali da adottare per affrontare la problematica del reperimento di personale per gli ospedali meno attrattivi. Tutto ciò, insieme agli interventi strutturali in corso e previsti nei prossimi mesi nello stabilimento ospedaliero di Castelnuovo di Garfagnana (l’adeguamento sismico degli edifici, la realizzazione delle tre nuove sale operatorie e del nuovo polo di endoscopia, sala gessi ed ambulatori ortopedici, lo spostamento di sede del Pronto Soccorso, la realizzazione di un nuovo ingresso, di un nuovo polo ambulatoriale e della nuova morgue e l’installazione in corso della nuova Tac), ha come obiettivo quello di offrire ai cittadini di Castelnuovo di Garfagnana e di tutta la Valle del Serchio servizi sanitari ed ospedalieri efficienti”.

“L’amministrazione comunale di Castelnuovo di Garfagnana è dunque impegnata a verificare che gli impegni assunti ieri da Regione Toscana ed ASL Toscana Nord Ovest siano mantenuti  – conclude l’assessora – e che gli interventi organizzativi e strutturali riguardanti l’ospedale Santa Croce siano realizzati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.