Quantcast

Vaccini, in Valle del Serchio superata quota 10800 prime dosi

Il governatore Giani: "La Toscana è in grado di somministrarne più di un milione di dosi al mese"

Più informazioni su

Campagna vaccini, la Toscana cerca di accelerare. Alle 12 di oggi (1 maggio) sono state effettuate complessivamente 1.268.664 vaccinazioni, 39022 in più rispetto a ieri (+3,2%). La Toscana è la decima regione per percentuale di dosi somministrate su quelle consegnate (il 88,7% delle 1.430.300 consegnate), per un tasso di vaccinazioni effettuate di 34357 per 100mila abitanti (media italiana: 33448 per 100mila).

Nel territorio dell’Asl Toscana Nord Ovest le vaccinazioni effettuate erano 384781, di cui 274173 per prime dosi, tra ultraottantenni (92759), operatori sanitari (32345), ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (6420),  operatori scolastici (25196), forze di polizia e vigili del fuoco (7.007), tutte le altre categorie come soggetti estremamente vulnerabili, caregiver eccetera (110446).

Sono stati vaccinati 116232 uomini e 157941 donne.

Per quanto riguarda le fasce d’età la maggior parte dei vaccinati, a ieri (30 aprile), apparteneva alla fascia d’età 80-89 con 82078 segue la fascia 70-79 con 81466 vaccinati; quindi la fascia 50-59 con 27042 vaccinati; poi la fascia 40-49 anni con 21310; la fascia 60-69 con 19910; la fascia oltre i 90 anni con 19805;  la fascia 30-39 con 13935;  la fascia 20-29 con 8314; nettamente ultima ancora la fascia 0-19 con 313 vaccinati.

A Lucca e nella Piana le vaccinazioni complessivamente effettuate sono 34482 prime dosi e 14920 seconde dosi; la percentuale di over 80 che hanno ricevuto almeno una dose è dell’88,5%. In Valle del Serchio le vaccinazioni complessivamente effettuate sono 10859 per prime dosi e 5574 per seconde dosi; la percentuale di over 80 che hanno ricevuto almeno una dose è dell’88,6%. Infine in Versilia sono state fatte 35773 prime dosi e 15053 seconde dosi; la percentuale di over 80 che hanno ricevuto almeno una dose: 90,2%.

Positivo il commento del governatore Eugenio Giani: “Lo dimostrano i numeri di questi due giorni: se le autorità nazionali riuscissero ad inviarci sempre sufficienti vaccini, la Toscana è in grado di somministrare più di un milione di dosi al mese proteggendo tutti entro l’estate. La nostra regione è all’altezza di questa grande sfida”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.