Quantcast

Coronavirus, a Bagni di Lucca il numero dei guariti supera quello dei positivi. Il sindaco: “Basta allarmismo”

Il primo cittadino bacchetta l'opposizione: "Utilizzare i mezzi stampa per fare valutazioni grossolane è un comportamento che la maggioranza non condivide assolutamente"

Coronavirus a Bagni di Lucca, il sindaco Paolo Michelini torna a fare il punto della situazione rispondendo anche all’opposizione.

Bagni di Lucca, l’opposizione al sindaco: “Organizziamo giornate di screening con tamponi gratis”

“Riguardo le proposte che parte dell’opposizione riporta sulla stampa e riferite alla situazione covid-19, senza peraltro informarsi sul reale stato delle cose – si legge nella nota del Comune -, l’amministrazione di Bagni di Lucca ci tiene a precisare che il sindaco e tutti gli organi competenti, con tutti i dati alla mano, hanno e stanno costantemente facendo tutte le valutazioni del caso. Utilizzare i mezzi stampa per fare valutazioni grossolane e allarmismo è un comportamento che la maggioranza non condivide assolutamente“.

Il sindaco Michelini precisa che: “Da come abbiamo potuto valutare dai dati dei contagi forniti dall’Asl, i casi a Bagni di Lucca sono stati numerosi sì, ma fortunatamente circoscritti ovvero tutti individuati ed accertati. Rispettando i comportamenti prescritti, ad oggi non si prevedono focolai di contagi. In alcuni casi si sono verificati dei comportamenti scorretti, che però sono stati prontamente segnalati alle autorità in modo da essere bloccati”.

“Seguendo i numeri dei contagiati – prosegue il Comune -, si è inoltre notato che i positivi aumentavano in proporzione alla diminuzione delle quarantene in quanto riferiti a contatti o a familiari positivi già in quarantena. Dopo un periodo iniziale dove il sindaco ha richiesto e concordato con la regione Toscana l’attivazione di una zona rossa comunale, da alcuni giorni non ci sono nuovi casi e siamo rientrati nei parametri come la maggioranza dei comuni toscani. La terza ondata è stata per la maggior parte dei casi una conseguenza diretta dei contagi avvenuti all’interno di una scuola dell’infanzia peraltro privata e hanno quindi coinvolto interi nuclei familiari. Finalmente oggi i dati dell’Asl segnalano un dato positivo nella terza ondata: il numero dei guariti supera quello dei positivi ed i parametri dei nuovi casi settimanali sono rientrati ampiamente sotto la soglia dell’attenzione”.

Questi, nel dettaglio, i dati forniti dall’Asl Toscana nord ovest per Bagni di Lucca: 52 positivi, ancora 2 ricoverati; 26 persone in quarantena. “Finalmente – si legge nella nota -, dall’inizio della terza ondata, i dati dell’Asl sono incoraggianti con il numero dei guariti che supera quello dei positivi: oggi 83 dei nostri concittadini risultano aver superato il Covid“.

A Bagni di Lucca 73 positivi al Covid e 2 ricoverati: i guariti sono 60

“Ovviamente il sindaco, i responsabili sanitari e regionali – precisa l’amministrazione di Bagni di Lucca -, hanno valutato attentamente ogni possibilità. Ormai da un anno ogni scelta dell’amministrazione viene attentamente valutata più e più volte, consapevoli che ogni scelta ha conseguenze molto importanti sulla salute dei concittadini e anche le loro attività. Si ritiene doveroso non fare sensazionalismo o allarmismo, sopratutto da parte dei rappresentanti delle istituzioni, che devono essere punto di riferimento per tutta la comunità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.