Quantcast

Vaccini Covid anche in farmacia, firmato il protocollo

Alle farmacie verrà riconosciuta la cifra di 6 euro per ogni vaccinazione

Vaccini anti Covid anche nelle farmacie. A dare l’annuncio è stato il ministro Roberto Speranza che ha firmato, ieri (29 marzo) il protocollo con regioni e farmacisti.

“La campagna di vaccinazione – afferma – è la vera chiave per chiudere questa stagione così difficile. Facciamo un altro importante passo avanti per renderla più veloce e capillare”.

In farmacia però non si potranno vaccinare tutti: sono escluse le persone fragili e gli allergici e i farmacisti che aderiranno alla campagna vaccinale, ailitati in base a specifici programmi e moduli formativi dell’Iss, istituto superiore della sanità, dovranno avere nei loro locali requisiti precisi (lo spazio per le vaccinazioni dovrà essere esterno o comunque separato dalla farmacia, sanificato, aerato e munito di gel igienizzanti) per garantire la sicurezza e dovranno anche acquisire il consenso informato e la scheda con l’anamnesi del paziente prima di inoculare la dose.

Va da sè che le farmacie che aderiranno dovranno avere frigoriferi destinati esclusivamente alla conservazione dei vaccini.

Dopo la somministrazione è previsto un periodo di 15 minuti per monitorare il vaccinato, e se si manifestasse reazione allergica deve essere avvisato immediatamente il 118.

Alle farmacie verrà riconosciuta la cifra di 6 euro per ogni vaccinazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.