La Toscana resta zona gialla per la quarta settimana consecutiva

Il presidente Giani si sente con il ministro Speranza: decisione confermata

La Toscana resta zona gialla, per la quarta settimana consecutiva. Fino almeno al prossimo 5 febbraio, quando sarà fatta la nuova valutazione sui dati del contagio da coronavirus.

Ad anticiparlo – anche se la decisione appariva ormai scontata – è stato il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani che in giornata si è sentito con il ministro della salute Roberto Speranza. L’invito del governatore tuttavia è stato quello di rimanere alle regole minime per evitare il contagio: distanziamento, uso della mascherina e frequenti lavaggi delle mani.

Per la prossima settimana restano in vigore le regole della zona gialla. Saranno consentiti gli spostamenti soltanto nell’ambito della regione, dalle 5 alle 22 mentre restano vietati quelli tra Regioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.