Maltempo, passata la piena del Serchio a Borgo a Mozzano. Chiusa la statale del Brennero foto

Il sindaco: "Tutti gli abitanti sono stati avvisati di stare al primo piano"

Prosegue l'ondata di maltempo e la pioggia incessante in Valle del Serchio. Sorvegliato speciale è il fiume Serchio a Borgo a Mozzano, con amministrazione, forze dell'ordine e volontari a lavoro. Il fiume ha iniziato a fare paura nel pomeriggio e la strada del Brennero è stata chiusa per precauzione. La piena che ha raggiunto quasi i mille metri cubi al secondo è passata in serata senza problemi.

Strade chiude, frane e disagi in Valle del Serchio

"Siamo ora al Ponte del Diavolo"aveva spiegato nel tardo pomeriggio il sindaco Patrizio Andreuccetti, informando della chiusura della statale del Brennero. Tutti gli abitanti sono stati avvisati di stare al primo piano. Il luogo è presidiato da forze dell'ordine e volontari. Tutti insieme ci mettiamo l'anima".

"La piena del Serchio all’altezza di Borgo a Mozzano ha avuto un picco importante di 930 mc/s ed è tecnicamente passata - ha spiegato l'assessore regionale Stefano Baccelli che si è interessato in prima persona della situazione -. Ma il livello tende a rimanere alto e costante. In ogni caso grazie al gran lavoro fatto dal sindaco Patrizio Andreuccetti e dal Comune di Borgo a Mozzano, dal dal Genio civile della Regione Toscana, dalla Prefettura, dalle Forze dell’ordine, dalla Provincia, da Anas, dai Vigili del fuoco e dai volontari ,la situazione è in sicurezza ed è stata garantita l’incolumità delle persone".

La piena del Serchio all’altezza di Borgo a Mozzano ha avuto un picco importante di 930 mc/s ed è tecnicamente...

Pubblicato da Stefano Baccelli su Sabato 5 dicembre 2020

Il sindaco risponde alle critiche: "Ieri sera (4 dicembre) alle 18 abbiamo iniziato con le videoconferenze per monitoriare la situazione. Dalle 10 alle 11e30 abbiamo avuto la videoconferenza per tutti i dettagli sul maltempo. Poco dopo le 24 ho concordato con Enel le operazioni da portare avanti. La notte alle 4 abbiamo aperto il Coi all'Unione dei Comuni. Alle 5 ho fatto colazione, alle 6e15 ero al Ponte del Diavolo, alle 6e30 ero in Comune. Alle 7 abbiamo avuto una videoconferenza. A seguire mi sono incontrato con l'assessore regionale Baccelli per condividere l'emergenza. Alle 11 abbiamo avuto una nuova videoconferenza per aggiornamenti. Alle 12 ho avuto altra videoconferenza. Alle 14 ero a casa, distrutto, ed ho dormito un'ora, quando sono stato svegliato dall'emergenza a Valdottavo, dove ho effettuato dei sopralluoghi. Ho condiviso con il comitato del paese le azioni, tra cui l'intervento dei vigili del fuoco. Alle 17 abbiamo avuto nuova videoconferenza. Alle 18 ero al Ponte de Diavolo per condividere, casa per casa e attività per attività le cose da fare davanti alla piena in corso".

Maltempo 5 dicembre Borgo a Mozzano

"Gli abitanti - prosegue il primo cittadino - avevano i loro sacchi di sabbia e molti altri erano in nostro possesso qualora si fosse verificata l'esondazione. Nel frattempo ho condiviso tutti i passaggi con la prefettura per eventuali evacuazioni, quindi assunzioni di responsabilità, decisioni in pochi minuti. Alle 20 sono tornato a casa per cambiarmi gli abiti bagnati per la terza volta in un giorno, partecipo ad una nuova videoconferenza, riparto per Borgo, vado al Ponte pari per NoiTv e per confrontarmi con il comandante Martini. Ora sono in comune e tra poco torno al Ponte del Diavolo a vedere le cose. Non sono un eroe, faccio semplicemente le cose con passione, perché ci credo, perché voglio bene alle persone e al territorio. In tutto questo alle 21 mi dicono che c'è chi ha fatto un post per criticare i sacchi di sabbia e sembra che qualcuno glielo abbia segnalato. Che devo dire? Son robe che si commentano da sole. Gli ho già dedicato troppo tempo, ora torno ad occuparmi delle cose serie, ce n'è sempre bisogno. Ringrazio di cuore tutti coloro che in queste 24 ore hanno collaborato per darci una mano. Insieme ce la facciamo davvero".

"Tra ieri e oggi - aggiunge Armando Fancelli - abbiamo monitorato con costanza la situazione meteo del territorio comunale di Borgo a Mozzano e in particolare il Ponte del Diavolo, lo sanno bene gli abitanti, certi illazioni sono veramente incredibili".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.