Coronavirus, altri sei casi in provincia di Lucca. Ma calano i ricoveri

Oltre il 90 per cento è asintomatico. Sono 101 i tamponi positivi in Toscana

Sei casi in provincia di Lucca di coronavirus su 101 in Toscana. Questi i dati di oggi (27 settembre) forniti dalla Regione.

I casi di oggi sono a Capannori (2), Altopascio (2), Lucca e uno di Viareggio.

Su 7541 tamponi analizzati nelle ultime ventiquattro ore (723653 dall’inizio dell’epidemia per 486576 soggetti) sono 101 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Toscana. Il bollettino quotidiano della Regione, chiuso a mezzogiorno sulla base delle richieste della Protezione civile nazionale, fotografa l’andamento dell’epidemia, che segna un aumento dei contagiati dello 0,7 per cento. Quarantacinque dei nuovi casi sono stati identificati in corso di tracciamento sulla base di un sospetto diagnostico, cinquantasei da attività di screening. Da febbraio sale dunque a 14566 il numero dei contagiati nella regione, ma a soffrire ancora la malattia sono solo 3407 (+2,04 per cento rispetto a ieri). In 10002 sono infatti guariti (il 68,7 per cento dei casi totali, 21 in più nell’ultimo giorno pari allo 0,2 per cento). Tra chi rimane positivo, 105 sono i ricoverati in ospedale (tre in meno rispetto a ieri), di cui 23 in terapia intensiva (uno in meno), mentre in 3302 sono in quarantena a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano privi addirittura di sintomi (83 in più rispetto a ieri, più 2,6%).

All’ospedale di Lucca sono 11 i ricoverati, di cui 5 dell’ambito territoriale di Lucca, 4 dell’ambito di Massa Carrara e 2 residenti fuori Asl.

L’età media dei 101 casi di oggi – 31 Asl Centro, 47 Nord Ovest, 23 Sude Est – è di 40 anni circa (il 26% ha meno di 20 anni, il 25% tra 20 e 39 anni, il 25% tra 40 e 59 anni, il 20% tra 60 e 79 anni, il 4% ha 80 anni o più); per quanto riguarda gli stati clinici, il 75% è risultato asintomatico e il 16% pauci-sintomatico. Un caso è ricollegabile a rientri dall’estero, un altro a a rientri da regioni italiane (Sardegna). Uno su due, il 53 per cento, costituisce un contatto collegato a un precedente caso.

In base alla provincia di residenza o domicilio da febbraio ad oggi sono 4.233 i casi complessivamente segnalati a Firenze (23 in più rispetto a ieri), 857 a Prato (2 in più), 1015 a Pistoia (6 in più), 1526 a Massa (7 in più), 1794 a Lucca (6 in più), 1512 a Pisa (20 in più), 723 a Livorno (14 in più), 1147 ad Arezzo (11 in più), 617 a Siena (11 in più), 596 a Grosseto (1 in più). Sono 546 i casi positivi notificati in Toscana di residenti in altre regioni.

I ricoverati nei reparti Covid degli ospedali, 105 ad oggi, sono diminuiti del 2,8 per cento da ieri: in calo anche le presenze in terapia intensiva, che sono ventitré (meno 4,2 per cento). In quarantena a casa, malati ma che non necessita di cure ospedaliere, si trovano 3.302 persone. Non malate, ma anch’esse isolate precauzionalmente e in sorveglianza attiva, sono in 6271: 71 in meno rispetto a ieri, meno 1,1 per cento. Si tratta di chi ha avuto contatti con persone contagiate: 2161 nell’Asl Centro, 3383 nell’Asl Nord Ovest, 727 nella Sud Est. Dei 10002 guariti, 224 lo sono clinicamente (stabili rispetto a ieri), divenuti asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, mentre 9.778 (21 in più rispetto a ieri) lo sono a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali dichiarate dopo un doppio tampone negativo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.