Precipita dalla cresta della Penna di Lucchio: muore escursionista pratese di 63 anni

Tragedia questa mattina sulle montagne di Bagni di Lucca. La rottura di una racchetta fra le possibili cause dell'incidente

Incidente mortale in montagna questa mattina (16 luglio). Un escursionista di 63 anni, Riccardo Ceccatelli, di Prato, è caduto, intorno alle 9,20 di mattina, dalla cresta della Penna di Lucchio nel Comune di Bagni di Lucca ed è precipitato in un burrone. Per lui, nonostante gli immediati soccorsi, non c’è stato nulla da fare.

Un uomo che era con lui nell’escursione ha assistito alla caduta e ha attivato i soccorsi. Alla ricerca dell’uomo caduto sono quindi partiti gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano della stazione di Lucca ed è stato allertato l’elicottero Pegaso 3 della Regione Toscana dalla centrale unica del 118.

Attivati anche i vigili del fuoco del comando di Lucca con il supporto del nucleo speleo alpino fluviale e del distaccamento di San Marcello Pistoiese e il personale della Croce Rossa di Bagni di Lucca

La caduta, di circa 200 metri, probabilmente provocata dal cedimento di una racchetta, è avvenuta su un pendio molto ripido caratterizzato da fitta vegetazione. A trovare il corpo è stato il personale di terra del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano, l’unico intervenuto effettivamente sul posto che, in collegamento con il Pegaso 3, ha provveduto al verricellamento della salma, rimasta incastrata in mezzo alla vegetazione. L’elicottero ha portato il corpo al campo sportivo di Lucchio da dove è stato poi trasportato all’obitorio di Lucca.

Dell’episodio si occupano anche i carabinieri della locale stazione di Bagni di Lucca. Ai militari è toccato anche il triste compito di avvisare dell’incidente la famiglia del 63enne deceduto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.