Finiscono fuori sentiero, tre escursionisti soccorsi dal Sast di Querceta

L'intervento alla base della Pania della Croce nelle vicinanze del rifugio La Fania

I tecnici della stazione di Querceta del Soccorso alpino e speleologico toscano hanno provveduto a riaccompagnare a Pruno di Stazzema tre escursionisti originari di Empoli che sono finiti fuori sentiero alla base della Pania della Croce, nei pressi del Rifugio La Fania.

I tre ragazzi si erano basati su un itinerario consultato in rete ma negli ultimi anni molti sentieri hanno subito interruzioni a causa di frane improvvise, vegetazione fitta e caduta di alberi (soprattutto in questa zona delle Alpi Apuane). A causa dell’impraticabilità della traccia di sentiero, che dal rifugio porta in direzione Acquapendente, si sono bloccati in una zona impervia e saggiamente hanno chiesto aiuto. 

La squadra partita da Pruno li ha localizzati e raggiunti grazie alla condivisione della posizione tramite Whatsapp e li ha riaccompagnati all’auto.

Gli agenti atmosferici trasformano di continuo i sentieri e questi possono risultare impraticabili. Si raccomanda di informarsi alle sezioni Cai competenti, che hanno sotto controllo la situazione di agibilità o di chiedere ai gestori dei rifugi aggiornamenti indicando l’itinerario che si intende affrontare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.