Dagli amici del burraco il ricordo di Pilade, prima vittima in provincia con il coronavirus foto

Una compagna di gioco: "Grande persona: buono, generoso e affettuoso con tutti"

Un collage di foto per ricordare Renzo Rossi, per tutti Pilade, l’80enne che è risultato primo morto contagiato dal coronavirus in provincia di Lucca.

Il lutto ha colpito l’intera Castelnuovo, dove Pilade, capelli bianchi, sempre elegante e negli ultimi tempo con l’immancabile bastone, era apprezzato professionista. E anche un apprezzato giocatore di burraco per l’associazione locale. Proprio nel giro dei giocatori di carte sono circolate le foto più belle degli eventi organizzati e che avevano visto protagonista Pilade.

“Voglio ricordare – scrive sui social la signora Adonella Giannini – con queste bellissime foto il nostro amico Renzo, detto Pilade, compagno di gioco e di merende. Veramente una grande persona: buono, generoso e affettuoso con tutti. Voglio credere che sarà lassù con Pastina a fare insieme una partita di burraco. Da come lo conoscevo io avrà portato anche un cestino con la merenda, come faceva lui quando andavamo ai tornei nazionali: pane fatto in casa, formaggio genuino, prosciutto e vino bono. Ti porteremo nei nostri cuori. I tuoi amichi burrachisti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.