La Valle del Serchio in lutto onora i caduti da Covid-19

Un minuto di silenzio, bandiere a mezz'asta e listate a lutto

Un minuto di silenzio, bandiere a mezz’asta e listate a lutto. Anche la Valle del Serchio rende omaggio a tutti le persone che nel nostro Paese hanno perso le vita a causa del coronavirus. Da Borgo a Mozzano a Castelnuovo, da Pescaglia a Minucciano, tutta la Valle si è fermata per un momento di raccoglimento.

“Stamani, come in tanti Comuni in Italia, bandiere a mezz’asta e listate a lutto per ricordare le tante persone che hanno perso la vita a causa del Covid-19 – commenta il sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti -. Con un pensiero anche a chi attualmente sta combattendo la sua battaglia e l’augurio che tutto possa diventare quanto prima un lontano ricordo”.

“Sono qui per omaggiare la persona che ha perso la vita per il Covid-19 nel nostro comune e tutte le persone che sono cadute nel nostro paese – commenta il sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti -. Sono qua anche per dare un messaggio di vicinanza e di speranza a tutte le persone che sono state contagiate dal virus affinché possano superare la malattia e tornare in mezzo a noi nella migliore salute possibile. Un grande abbraccio a loro e alle loro famiglie”.

“La situazione per fortuna si sta mantenendo stabile, siamo in attesa di conoscere gli esiti di un tampone ma in questo momento non abbiamo nuovi casi nel nostro comune – prosegue Andreuccetti – Abbiamo ricevuto dal Governo 44mila euro di possibilità di spesa e gli uffici del comune sono già a lavoro per predisporre la documentazione per fare domanda. La nostra comunità deve ripartire e le dove fare anche in nome di coloro che ci hanno lasciato”.

🇮🇹 Oggi il video l'ho fatto dal monumento ai caduti di Borgo.Siamo una comunità unita, che anche in nome di chi non c'è più saprà costruire un futuro di speranza.Ci siamo: sono pronti gli aiuti per i beni di prima necessità 💪❤🌈

Publiée par Patrizio Andreuccetti sur Mardi 31 mars 2020

Minuto di silenzio per ricordare le vittime dell’epidemia, per onorare gli operatori sanitari, per darci reciproco sostegno e guardare al futuro con speranza.

Publiée par COMUNE DI CASTELNUOVO DI GARFAGNANA sur Mardi 31 mars 2020

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.