Menu
RSS

Borgo Servizi, da Orgoglio comune dubbi sul bilancio

153908787Nubi sul bilancio della Borgo Servizi, azienda partecipata del Comune di Borgo a Mozzano, sono state gettate nel corso dell'ultimo Consiglio comunale da parte di Cristina Benedetti della lista civica Orgoglio comune. Secondo Benedetti, nonostante le attività della partecipata siano aumentate, in realtà i ricavi sarebbero in diminuzione. Per questo motivo l'esponente dell'opposizione ha presentato un'interpellanza per ottenere ulteriori chiarimenti.

Leggi tutto...

Borgo, Benedetti si dimette. Non sarà in Consiglio

cristinabenedettiBorgo a Mozzano, Cristina Benedetti, sfidante perdente per la carica di sindaco non sarà in Consiglio. Preferisce lasciare spazio a chi, in futuro, potrebbe essere classe dirigente del Comune.
"La parola dimissioni in Italia è purtroppo poco usata - spiega - ed, ancora meno, messa in atto. C'è la tendenza infatti, a non voler lasciare nessuna poltrona o anche solo poltroncina perché si fa fatica a mollare anche la carica di consigliere della bocciofila. Ma, pur riconoscendo di avere tantissimi difetti, sono coerente e soprattutto sono consapevole del fatto che ogni percorso ha un'inizio ed una fine, e questo termine lo avverti perché te lo dà il cuore, ed io sono stata educata ad ascoltare, prima di tutto, il mio cuore. Questo in alcuni ambiti può essere un errore, ma per me è un valore aggiunto al quale non so rinunciare".

Leggi tutto...

Borgo alle urne, l'appello di Benedetti

orgogliocomuneSilenzio elettorale alle porte e arriva l'appello di Cristina Benedetti di Orgoglio Comune. Un appello al cambiamento dopo cinque anni di amministrazione Andreuccetti: "Lo voglio indirizzare - dice Benedetti - soprattutto a coloro che pensano che un sindaco, dopo il primo mandato, debba essere incondizionatamente riconfermato. Io, invece sono convinta che per migliorare bisogna avere il coraggio di cambiare e nel comune di Borgo a Mozzano c'è necessità di cambiamento, nel merito ma soprattutto nel metodo, per poter uscire dall'immobilità di questi 5 anni. Se abbiamo un bellissimo complesso delle Oblate, un teatro a Valdottavo, una nuova biblioteca, un istituto tecnico, un Palasport, un centro intercomunale di protezione civile, un frantoio della Media Valle, una nuova caserma dei carabinieri, una piscina, strade e piazze riqualificate in asfalto natura e tanto altro, lo si deve ai vari sindaci che si sono succeduti fino al 2014. Quest'ultima amministrazione, invece, sarà ricordata per una scellerata rinegoziazione dei mutui, la ristrutturazione di due vecchi edifici scolastici, un progetto Led che fa guadagnare altri piuttosto che risparmiare il Comune, per una serie di lavori iniziati al fotofinish ma soprattutto e tristemente per aver diviso la comunità in "con noi e contro di noi" perché si sa, dividi et impera docet". 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Newsletter

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@serchioindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Il network

Lucca in Diretta negativo Cuoio in Diretta negativo