Menu
RSS

Scuola infanzia, Feniello: Si faccia accesso alternativo

fenielloFrancesco Feniello, consigliere comunale e capogruppo di minoranza del Comune di Barga, chiede al sindaco ed al consiglio comunale di assumere  l'impegno a migliorare la funzionalità della scuola dell'infanzia di Fornaci di Barga anche, come scrive Feniello, "mediante l'esecuzione di lavori provvisori in attesa dell'esecuzione di quelli definitivi".


"Sulla base di numerose segnalazioni da parte di genitori e in seguito ad un attento sopralluogo - scrive il capogruppo di Porgetto Comune - portiamo all'attenzione del Consiglio la seria problematica relativa all'ingresso della scuola dell'infanzia di Fornaci di Barga. La scelta obbligata di un'alternativa alle previsioni di progetto originario, posizionando il cancello d'ingresso degli alunni direttamente su via D. Galimberti, mette a rischio i bambini a causa della vicendevole scarsa visibilità tra veicoli, che spesso transitano a velocità sostenuta, e alunni che escono dal cancello; il tutto aggravato dal fatto che la mancanza di una molla sul cancello che ne assicuri la chiusura automatica fa si che quest'ultimo rimanga spesso spalancato, venendo meno alla sua funzione di filtro-barriera alla via carrabile. L'impossibilità tecnico-economica di realizzare l'accesso sul prospetto est della resede (lato chiesa) come previsto dal progetto originario - scrive - può e deve essere risolta in maniera migliore assicurando ai bambini la piena sicurezza. Consapevoli della scarsità di risorse economiche delle amministrazioni locali, siamo fermamente convinti che la sicurezza dei bambini debba avere la priorità su qualsiasi altra esigenza della comunità; oltre tutto in questo caso esiste una soluzione di semplice ed economica realizzazione esistendo già un secondo cancello lungo la recinzione nord dell'asilo, che si affaccia sul piazzale sterrato ad oggi adibito a parcheggio; il percorso per raggiungere l'ingresso originario, attraverso il prato, puoò essere lastricato con autobloccanti (già in possesso del Comune presso il magazzino Comunale) o lastre di pietra semplicemente appoggiate. Utilizzando tale cancello, ben segnalato con dissuasori di sosta, come ingresso principale, si assicurerebbe adeguata sicurezza ai bambini. Proprio in tale punto - continua Feniello - è possibile aprire un varco per raggiungere l'ingresso originario della scuola e ripristinare l'accesso da tale ingresso liberando l'attuale locale utilizzato come ingresso e soprattutto liberando le due uscite di sicurezza che, attualmente, in modo del tutto improprio, vengono utilizzate per l'ingresso e l'uscita degli alunni. Inoltre, l'attuale ingresso provvisorio essendo sprovvisto di gronda e/o pensilina non permette a chi entra di asciugarsi le suole in modo adeguato (su uno zerbino asciutto) e facilita l'introduzione nell'atrio d'ingresso di quantità d'acqua che attualmente sono causa di innumerevoli e pericolosi 'scivoloni' dei bambini che entrano già zuppi a scuola e prendono malanni. Pertanto - conclude - chiediamo con forza all'amministrazione di assumere l'impegno a realizzare, quanto prima, l'accesso come soluzione alternativa prospettata al fine di risolvere, in primis, il pericolo investimento; in secundis il pericolo di caduta mediante scivoloni sul pavimento bagnato". 

Ultima modifica ilGiovedì, 07 Novembre 2019 14:23

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Newsletter

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@serchioindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Il network

Lucca in Diretta negativo Cuoio in Diretta negativo