Pieve Fosciana, bando per start up

Pieve Fosciana alla ricerca di nuove imprese. Il Comune ha ufficialmente aperto il bando per selezionare aziende per la start-up house di Pieve Fosciana: l’ex convento di Sant’Anna (via della Rimembranza). “L’obiettivo – si legge nel bando – è quello di sostenere imprese particolarmente vulnerabili nella fase di start up, e al fine di stimolare l’economia locale con idee innovative di impresa, ha previsto la realizzazione di uno spazio da destinare ad uso ufficio per sedi di start up e imprese innovative. La selezione delle imprese da insediare sarà affidata a un esperto esterno dotato di adeguata competenza e professionalità”.

 

I dettagli del bando. Il comune di Pieve Fosciana, nel tentativo di creare nuove condizioni di lavoro attraverso la rivitalizzazione del centro storico, con particolare attenzione alle iniziative innovative per lo sviluppo di impresa; ha presentato istanza di concessione di contributo per un progetto di adeguamento della sala ex convento di Sant’Anna per lo svolgimento di attività di impresa. La Regione Toscana ha valutato positivamente la proposta presentata dal Comune cofinanziando l’intervento. Adesso il bando: il periodo di permanenza delle neo-imprese nell’incubatore è di 48 mesi eventualmente prorogabile fino ad altri 12 mesi, a seguito di opportuna valutazione da parte dell’esperto che prenderà in esame le motivazioni della richiesta. I termini saranno fissati nel contratto di prestazione di servizi, in cui sarà anche prevista la possibilità di recesso anticipata da parte dell’assegnatario, con un preavviso di 3 mesi. Lo spazio disponibile (con locale privo di arredi) è dotato di impianto elettrico, impianto di illuminazione e riscaldamento, utenza acqua ed energia, sala convegni/riunioni, servizi igienici condivisi. L’assegnatario si farà carico del costo delle utenze, degli oneri di gestione e degli interventi di manutenzione ordinaria che si rendessero eventualmente necessari. Al fine di incentivare l’avvio dell’attività di impresa nello spazio messo a disposizione dal Comune, non sarà richiesto, quale incentivo start up, per il periodo di permanenza iniziale un canone mensile per l’utilizzo dell’immobile.
Scadenza del bando. Le domande dovranno essere presentate entro le 12 del 20 novembre. La domanda, comprensiva di tutti gli allegati, deve essere inviata a mezzo di posta certificata all’indirizzo di pec: comune.pievefosciana@postacert.toscana.it.

In allegato tutti i dettagli del bando

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.