Esce di casa, scivola e muore

Esce di casa, scivola e muore. È stato ritrovato cadavere ieri notte, intorno a mezzanotte e mezza un uomo di origine inglese di 48 anni, dalla moglie che era di rientro dalla Gran Bretagna. Gli ultimi contatti con il marito risalgono a sabato scorso e ieri sera è arrivato il macabro rinvenimento. Il sospetto è che l’uomo sia scivolato lungo un sentiero scosceso dietro casa e che sia morto, forse già da qualche giorno.
La donna, 43 anni, ha trovato il corpo esanime del marito su una stradina ai piedi di una collinetta che fa parte della proprietà che la coppia abitava da tempo a Valdottavo. Subito è stata chiamata sul posto l’ambulanza dalle centrale unica del 118 e i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Castelnuovo, guidati dal maggiore Picchiotti e quelli della stazione di Borgo a Mozzano.

Secondo le ricostruzioni, suffragate dall’esame esterno della salma del medico legale, l’uomo sarebbe uscito dalla casa in deshabillè, così come è stato trovato, e in ciabatte. Probabilmente per un caso fortuito ha perso la presa sul terreno ed è scivolato ruzzolando per circa quindici metri lungo il pendio finendo la corsa sulla stradina in cui è stato trovato, esanime, dalla donna. Dopo l’esame del medico legale, comunque, è stata escluso ogni intervento di un fattore esterno o un atto violento e la salma è stata restituita alla famiglia, con nullaosta del pm di turno, per le esequie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.