Due nuovi presidi nelle scuole della Valle

Più informazioni su

Due nuovi presidi in Valle del Serchio. All’Isi Garfagnana arriva Oscar Guidi mentre a Barga si è insediata Iolanda Bocci. Il professor Oscar Guidi, vincitore del concorso nazionale per dirigenti scolastici concluso a luglio, sarà la nuova guida del polo scolastico delle scuole superiori di Castelnuovo Garfagnana che riunisce Ipsia Simoni, liceo scientifico Galilei, Itet Campedelli e Itt Vecchiacchi. In questi ultimi tre anni la reggenza dell’Isi Garfagnana era stata affidata al professor Massimo Fontanelli che, con esperienza e competenza, ha avviato un processo di rinnovamento delle scuole dell’Isi Garfagnana promuovendo nuovi corsi e percorsi formativi.

“La nomina a dirigente scolastico del professor Guidi – afferma il professor Fontanelli – permetterà all’Isi Garfagnana di avere una guida stabile e sarà un punto di riferimento importante per tutto il territorio, visto che risiede a Castelnuovo, è stato apprezzato docente del Campedelli ed è personaggio di spicco della vita culturale e sociale della zona. Nessuno meglio di lui conosce questa realtà scolastica e può veramente operare nel suo interesse”.
“Prendo servizio all’Isi Garfagnana – sottolinea il neo dirigente – con grande emozione e con piena consapevolezza dell’importanza e rilevanza di questo incarico. Saluto tutto il personale docente, amministrativo, tecnico ed ausiliario. Ringrazio il dirigente Fontanelli sia per il prezioso lavoro svolto in questi anni, sia per la collaborazione ed il supporto che ha voluto offrirmi sin dalla prima notizia dell’incarico. Profonderò tutto l’impegno possibile per confermare questa Istituzione scolastica quale punto di riferimento di tutta la valle, un’istituzione dialogante in grado di rafforzare e promuovere legami e rapporti con studenti, famiglie, Enti locali, Istituzioni culturali e realtà produttive, in un’ottica integrata di crescita territoriale. Supporto indispensabile sarà per me il contributo e la collaborazione del corpo docente, spina dorsale, talvolta sottovalutata, del nostro sistema di istruzione e formazione”.
Il professor Oscar Guidi già a fine agosto, nei giorni immediatamente successivi alla nomina, aveva incontrato referenti e collaboratori, per cercare di impostare al più presto un lavoro comune nell’interesse soprattutto degli alunni e della loro formazione, visto che sono i soggetti centrali della scuola.
Intanto, all’istituto superiore di istruzione di Barga si è insediata oggi la nuova dirigente scolastica professoressa Iolanda Bocci.
La professoressa Bocci arriva in un istituto che si conferma uno dei più importanti della provincia di Lucca per numero di iscritti e per i vari indirizzi scolastici di cui si compone. Anche quest’anno sono un migliaio gli studenti di tutta la Provincia di Lucca che hanno scelto l’Istituto superiore barghigiano. In particolare grande successo di iscrizioni hanno avuto i percorsi liceali di scienze umane, che quest’anno avrà ben due sezioni per le classi prime, e quello economico sociale. Numerose sono state le iscrizioni per il liceo linguistico che in una sezione è articolato con il liceo classico. Una sostanziale conferma dei numeri anche all’Istituto alberghiero Pieroni che pure registrando una lieve flessione di iscritti in linea con la flessione nazionale,  rappresenta la scuola barghigiana più frequentata. Conferme arrivano anche dalla sede di Borgo a Mozzano dell’Istituto tecnico tecnologico Ferrari che con la sua offerta formativa rappresenta un’eccellenza nella Valle del Serchio e in tutta la Provincia.
In totale gli alunni dell’Isi di Barga sono 1005, dato non definitivo, di cui circa 470 frequentanti l’Istituto alberghiero di Barga.
Questo è il quadro che la nuova dirigente Scolastica Bocci si troverà a gestire.
Tante le idee e i progetti che neo dirigente, già con una esperienza importante a Barga alla guida dell’Istituto Comprensivo qualche anno fa,  intende portare avanti per accrescere tutte quelle potenzialità  che serviranno a valorizzare ulteriormente l’offerta scolastica dell’Isi di Barga. Fondamentale per la stessa sarà il coinvolgimento delle realtà associazionistiche locali oltre agli enti pubblici e alle realtà imprenditoriali. Per la nuova dirigente inoltre dovranno essere valorizzati anche tutti quei rapporti internazionali che vedono l’Istituto barghigiano protagonista. A tal proposito si ricorda che proprio a fine settembre sarà ospite della scuola Alberghiera di Barga la scuola Alberghiera olandese di Velho. Ma molti altri sono i progetti che vedranno la luce in questi prossimi mesi e che coinvolgeranno anche i vari licei a partire da quello classico attraverso la collaborazione con scuole della penisola Ellenica.
In questa ottica, un’esperienza sicuramente da valorizzare sarà quella legata all’Euhofa, ovvero l’associazione mondiale che raccoglie i principali operatori turistici di tutto il mondo di cui la scuola barghigiana fa parte, ma anche le belle esperienze presentate dai vari progetti Erasmus che hanno portato e porteranno gli studenti barghigiani in vari stati Europei.
“Nella scuola – spiega la preside Bocci – i protagonisti sono gli studenti che dovranno trovare nella scuola barghigiana e nella succursale di Borgo a Mozzano un luogo accogliente ed in grado di rispondere alle loro esigenze formative ed educative. E’ quindi auspicabile un buon lavoro di raccordo e coordinamento  fra la dirigenza, gli insegnanti e le famiglie. Se verrà raggiunto questo coordinamento e questa collaborazione i frutti non tarderanno ad arrivare”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.