Evento Kme su economia circolare, c’è il sit in no piro

Nuova protesta del gruppo No al pirogassificatore e del comitato La Libellula, in occasione dell’evento svolto oggi (11 luglio) a Fornaci di Barga per il lancio del’Academy di economia circolare alla Kme di Fornaci di Barga.

Si respirava un clima d’attesa dietro questo evento perché era prevista la presenza del presidente della regione Toscana Enrico Rossi, le attese però sono rimaste deluse perché non è potuto essere a Fornaci, giustificandosi con concomitanti impegni. A rappresentarlo l’assessore regionale Marco Remaschi: “Il presidente non c’è fisicamente – ha detto – ma c’è con lo spirito di condividere questo progetto che Kme sta portando avanti con il progetto di economia circolare dell’Academy”.
Non poteva mancare invece il sit-in all’esterno dell’evento. A sostenerlo almeno una cinquantina di persone che hanno voluto ribadire il no al progetto esponendo numerosi striscioni di protesta.
Era stata anche preparata una lettera che La Libellula avrebbe voluto consegnare al presidente della Regione Rossi. Il comitato, comunque, non si dà per vinto e annuncia: “Consegneremo la lettera al presidente in un’altra sede”.
Nell’auditorium di via Battisti, intanto, si è svolta la presentazione alla presenza di Vincenzo Manes, presidente di Intek Group a cui fa capo anche Kme Italy, insieme alla vice presidente di Intek, Diva Moriani: “L’azienda intende portare avanti il progetto anche con la collaborazione della scuola Sant’Anna di Pisa”, hanno annunciato. Presente, ovviamente, l’ad di Kme Claudio Pinassi e, a parlare di economia circolare, l’ambientalista Ermete Realacci. Riguardo all’inaugurazione dell’Academy, i lavori saranno conclusi a breve e a ottobre prenderà il via il primo dei corsi per il management industriale per sviluppare l’ampio discorso dell’economia circolare.

Rebecca Del Carlo
Paolo Pinori

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.