Via a Tagliasacchi-bis. Bondi presidente Consiglio

Si è insediata questa sera (10 giugno) l’amministrazione di Andrea Tagliasacchi alla guida di Castelnuovo. Per l’ex presidente della Provincia si tratta del secondo mandato consecutivo. Il Consiglio di insediamento, dopo la verifica degli eletto, ha visto il discorso introduttivo del neosindaco che ha tracciato gli indirizzi dell’amministrazione.
Il sindaco Tagliasacchi ha ricordato le priorità dell’amministrazione per questo secondo mandato, fra le quali al centro la riqualificazione del centro storico, partendo dal grande lavoro che verrà fatto nell’area dell’ex Valserchio e l’affermazione di Castelnuovo come centro nevralgico delle attività produttive e del turismo dell’intera Garfagnana.

Poi si sono tenuti gli atti preliminari, fra cui la presentazione della giunta e la nomina del presidente del Consiglio, carica per cui è stato riconfermato Francolino Bondi.
In giunta il vicesindaco è Chiara Bechelli, recordman di preferenze con deleghe a pari opportunità, pubblica istruzione, politiche giovanili e protezione civile. Poi ci sono gli assessori Patricia Josephine Tolaini (deleghe a welfare, sanità, accoglienza e integrazione e casa, Ilaria Pellegrini (bilancio, finanze, tributi, società partecipate e commercio) e Alessandro Pedreschi (turismo ed attività produttive, attività teatrali, eventi, frazioni, associazionismo, partecipazione e cittadinanza attiva). Delega a sport, lavori pubblici e manutenzione al consigliere Carlo Biagioni e alla cultura al capogruppo Niccolò Roni.
Sentito il discorso di insediamento del presidente Bondi. “Desidero assicurare – ha esordito – che nei lavori di questa assemblea garantirò tutti allo stesso modo, maggioranza e minoranza sia per ragioni istituzionali sia per la ferma convinzione che un ampio e democratico confronto conduca alle migliori decisioni. Chi fra i consiglieri mi conosce (e sono i più) sa che le mie intenzioni sono reali e concrete per averle potuto constatare – credo – nella passata consigliatura durante la quale ho già avuto l’onore di presiedere i lavori di questa assemblea, lavori che si sono svolti, grazie in primo luogo alla correttezza ed al senso civico e istituzionale di tutti i suoi componenti, in un clima di sereno e proficuo dibattito”.
“Sono convinto – ha deto – che con l’aiuto e la collaborazione di tutti così sarà anche nel quinquennio che stasera sta per avere inizio. Da parte mia mi impegnerò perché siano sempre in primo piano le questioni che stanno a cuore ai cittadini. Fra alcune iniziative che mi propongo di portare avanti mi è particolarmente cara quella relativa alla istituzione del consiglio comunale dei ragazzi. Negli anni passati mi sono incontrato con tanti alunni delle nostre scuole e ho potuto rilevare, con grande soddisfazione, il vivo interesse degli allievi al ruolo del Comune e alle problematiche che lo caratterizzano. In più di un’occasione, i ragazzi si sono mostrati anche attenti osservatori e puntuali suggeritori. Il coinvolgimento dei nostri giovani attraverso un organismo come questo credo sia anche un modo utile ed efficace per avvicinarli e renderli maggiormente partecipi, da cittadini interessati e consapevoli, alle istituzioni”. 
“Signor Sindaco – ha concluso – signori consiglieri vi ringrazio dell’attenzione e auguro a tutti noi di lavorare con il massimo impegno e dedizione per la promozione e lo sviluppo della nostra città, del nostro Comune e per il bene di tutti i cittadini a cominciare da chi ha più necessità e bisogno di ascolto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.