All’Isi Barga si parla di agricoltura in rosa

L’esperienza delle donne in agricoltura raccontata nelle scuole. Quattro imprenditrici della Provincia di Lucca si raccontano agli studenti dell’Istituto superiore di Barga. L’esperienza rosa in agricoltura diventa materia di ispirazione per le classi terze e quarte. Promosso da Coldiretti Donne Impresa Lucca e Massa Carrara in collaborazione con il Centro di ascolto per le donne vittime di violenza Non ti scordar di te… e patrocinato dal Comune di Barga, l’incontro ha come obiettivo quello di aiutare i giovani a trovare la strada dell’indipendenza, dell’autodeterminazione e della soddisfazione personale. L’incontro, in programma sabato (4 maggio) alle 11 all’aula magna dell’istituto a Barga, mette a confronto generazioni diverse ed un settore in forte espansione come quello agricolo.

A raccontarsi saranno quattro imprenditrici: Paola Paradisi dell’azienda agricola Carmazzi di Torre del Lago, Michela Pierantoni dell’agriturismo Chioi di Filecchio, Franca Bernardi dell’agriturismo Il Corniolo di Castiglione e Beatrice Bravi dell’azienda agricola La Capannina di Camporgiano.
Modera l’incontro Francesca Buonagurelli, imprenditrice responsabile di Donne Impresa Lucca e operatrice di Non ti scordar di te…
Prevista la partecipazione di Francesca Coppini, viceresponsabile Donne Impresa Toscana e la presidente della Onlus, Maria Stella Adami.
Per informazioni www.toscana.coldiretti.it oppure pagina ufficiale Facebook

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.