Borgo, tutto pronto per My Flower

Tutto pronto a Borgo a Mozzano per l’evento più atteso della primavera: la tradizionale festa dedicata all’azalea. Le associazioni, i comitati, i commercianti e i cittadini, stanno ultimando con impegno gli ultimi preparativi in vista della terza edizione di My flower, anteprima della biennale dell’azalea del 2020, prevista per sabato e domenica (13 e 14 aprile). La mostra mercato si svolgerà lungo tutto il centro storico di Borgo a Mozzano, con la partecipazione dei floricoltori locali specializzati in azalee. L’apertura ufficiale della mostra è fissata per sabato (13 aprile), alle 10, in piazza XX Settembre, davanti al palazzo comunale, con ingresso gratuito. La manifestazione è stata presentata questa mattina dal sindaco di Borgo a Mozzano Patrizio Andreuccetti, dalla coordinatrice Simona Girelli, dal direttore artistico Stefano Nannizzi e dal direttore operativo Stefano Cortopassi. 

“Siamo ormai giunti alla terza edizione di My flower – commenta il primo cittadino -, un evento dedicato ai fiori in cui tutto il paese è vestito a festa. Una festa che vede la collaborazione con tutte le realtà del territorio, dalle associazioni fino alle scuole, e che valorizza il nostro paese. Andiamo a raccontare il nostro territorio con tutte le sue bellissime peculiarità. Il My flower vedrà la partecipazione di due vivaisti e tanti fiorai che porteranno tanta creatività, oltre alla bellezza dei loro fiori naturalmente. Ci tenevo a ringraziare Simona Gelli, Stefano Nannizzi e Stefano Cortopassi: la manifestazione è frutto di un gran lavoro di squadra. Tutto il paese parteciperà attivamente alla festa, che avrà una grande attenzione anche sul tema della sicurezza grazie alle forze dell’ordine e alle barriere new jersey. Ripeto: questa è una festa che coinvolge tutto il territorio, dai fioricoltori alle fioraie, dai commercianti alle associazioni, dalle scuole ai produttori locali, fino a far esprimere ogni singolo cittadino che si è messo a disposizione. Vi aspettiamo sabato e domenica. L’inaugurazione è fissata per sabato mattina, alle 10, davanti al Comune. Viva la nostra comunità più viva che mai”. 
Fiori, mostre, divertimento ma anche sensibilizzazione: “Durante la festa – conclude Andreuccetti-, davanti alla sede dell’Unione del Comuni della Mediavalle ci sarà uno spazio dedicato al contrasto degli incendi, un argomento purtroppo attuale per la nostra Valle. Sensibilizzare i cittadini su questo tema è fondamentale affinché non si verifichino più episodi del genere”. 
Il programma e le novità. Una novità di questa edizione sarà piazza Pascoli, dedicata a Mercanti per caso, dove i visitatori potranno ammirare tanta oggettistica e arredi vintage e non. Altra novità la dimostrazione di pesca a mosca nel torrente Rio all’altezza della chiesa di San Jacopo, a cura di pescatori professionisti; verrà così valorizzato uno dei luoghi più belli del nostro centro storico e potranno cimentarsi nella prova anche i bambini. Si sottolinea la collaborazione con le prestigiose fioriste, ormai consueta e preziosa, che con la loro presenza e le loro creazioni floreali allestite negli angoli del centro storico, contribuiscono a rendere ancora più magico l’evento. Importante il contributo dei commercianti, ancora una volta si potrà ammirare le decorazioni aeree colorate e di fantasia e naturalmente i negozi saranno sempre aperti. Ci sarà l’apertura di diverse mostre fotografiche e di pittura, l’allestimento del mercatino prodotti tipici con la collaborazione di coltivatori e di apicoltori locali. Grazie all’associazione Toscana Miele, il sabato pomeriggio all’interno del giardino del palazzo comunale, ci sarà un evento dedicato agli appassionati delle api (importantissime per i fiori) e degustazione mieli. Ci sarà la possibilità di pranzare e cenare o di gustare anche un floreale aperitivo, lungo tutto il percorso, grazie alla collaborazione dei ristoratori, vinicoltori locali e con il supporto della Misericordia di Borgo a Mozzano e della parrocchia di San Jacopo. Sarà possibile inoltre visitare le bellezze del territorio grazie alle visite guidate alla Linea Gotica e al museo della Memoria, al convento di San Francesco, alle chiese di San Jacopo e San Rocco e al Ponte del Diavolo. Non mancheranno l’intrattenimento musicale e gli spettacoli itineranti. La festa si svolgerà nelle giornate di sabato e domenica (13 e 14 aprile) dalle 10 alle 20. Per tutti i dettagli del programma visitare il sito www.giardinoazalea.it.

 

Claudio Tanteri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.