Borgo commemora il Giorno del ricordo – Ft foto

Borgo a Mozzano commemora il giorno del ricordo. Oggi (9 febbraio) il Comune ha reso omaggio e rinnovato la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

 

Migliaia le uccisioni dei connazionali che prima di essere gettati nelle foibe subivano ogni sorta di tortura, intere famiglie italiane furono massacrate, nella sola foiba di Basovizza vennero ritrovati quattrocento metri cubi di cadaveri.
“Stamattina davanti al palazzo comunale abbiamo celebrato la giornata del ricordo – le parole del sindaco Patrizio Andreuccetti – , in memoria di più di 11mila italiani che furono uccisi da Tito tra i campi di lavoro e le foibe. La storia, fatta bene, aiuta il presente e il futuro di una comunità”.
“Stamani a Borgo a Mozzano davanti al palazzo comunale abbiamo celebrato la giornata del ricordo – commenta il consigliere Armando Fancelli -, dopo aver commemorato la giornata della memoria il 27 gennaio. Perché queste atrocità non avvengano più”.
Presenti anche i rappresentanti del Movimento Civico di Centrodestra, tra cui Cipriano Paolinelli, Cristina Benedetti (attuale consigliera di opposizione). “Abbiamo voluto essere presenti – sottolinea il Movimento in una nota stampa – perché questo ricordo rimanga vivo nel tempo credendo che non ci siano vittime di serie A o di serie B e neppure carnefici di serie A e B ma solamente vittime e il loro ricordo non debba svanire col tempo ma rimanere sempre più vivo in tutti i territori. Il passato, bello o brutto che sia, fa parte della nostra storia e ci serve ad affrontare il futuro con maggiore consapevolezza perché gli errori non si ripetano. Un doveroso ringraziamento va alle forze dell’ordine presenti, all’associazione nazionale carabinieri, a tutte le associazioni e a tutti i presenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.