Spirale, salta incontro con sindacati: è bufera

“Apprendiamo con sconcerto che l’incontro, fissato da tempo, tra Nora-Spirale e sindacati in programma domani (15 novembre, ndr) nella sede lucchese di Confindustria Toscana Nord è stato rimandato per motivi di indisponibilità da parte dell’azienda”. Ad annunciarlo sono il consigliere regionale Stefano Baccelli, il sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti e il consigliere comunale con delega al lavoro del Comune di Lucca, Roberto Guidotti.

“Per domani – dichiarano – attendevamo dall’azienda una risposta riguardo alle diverse richieste formulate nell’incontro della scorsa settimana con Gianfranco Simoncini, consigliere per il lavoro del presidente della Regione Enrico Rossi, cioè in primo luogo il ritiro immediato di tutti i licenziamenti per i dipendenti di Monsagrati e, in subordine, l’attivazione della Cassa Integrazione straordinaria. Risposte che la Nora-Spirale si era infatti impegnata a fornire entro pochi giorni. Purtroppo, alla luce dell’incontro saltato, siamo estremamente preoccupati. Invitiamo quindi l’azienda a riconvocare quanto prima il tavolo, perché in ballo c’è il futuro di 42 lavoratori e lavoratrici e non c’è tempo da perdere”.
“Non vorremmo che il motivo dell’arretramento da parte della Nora-Spirale fosse motivato con il voler far scorrere inesorabilmente il tempo, avvicinando il più possibile la data del 20 dicembre, data dopo la quale i dipendenti non avranno più un posto di lavoro – concludono Baccelli, Bonfanti e Guidotti -.  Ribadiamo quindi la necessità impellente che sia convocato in tempi brevissimi il tavolo di concertazione al Mise, così come chiesto la scorsa settimana dalle organizzazioni sindacali nazionali. L’obiettivo che tutti vogliamo raggiungere è chiaro e vogliamo ribadirlo: garantire il posto di lavoro e la sopravvivenza dello stabilimento sul territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.